176 Iduna

asteroide
Iduna
(176 Iduna)
Scoperta14 ottobre 1877
ScopritoreChristian Peters
ClassificazioneFascia principale
Classe spettraleG
Designazioni
alternative
1945 RQ B
Parametri orbitali
(all'epoca JD 2453600,5)
Semiasse maggiore477 967 000 km
3,195 UA
Perielio399 956 000 km
2,674 UA
Afelio555 977 000 km
3,716 UA
Periodo orbitale5,711 anni
Velocità orbitale16 550 m/s (media)
Inclinazione
sull'eclittica
22,594°
Eccentricità0,163
Longitudine del
nodo ascendente
200,760°
Argom. del perielio186,016°
Anomalia media194,949°
Par. Tisserand (TJ)3,057 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni121,0 km
Massa
1,86 × 1018 kg
Densità media~2,0 × 10³ kg/m³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0338 m/s²
Velocità di fuga64,0 m/s
Periodo di rotazione0,4704 giorni
(11,289 ore)
Temperatura
superficiale
~156 K (media)
Albedo0,083
Dati osservativi
Magnitudine ass.7,90

176 Iduna è un asteroide discretamente massiccio della fascia principale del sistema solare; la sua composizione è probabilmente analoga a quella di Cerere, l'asteroide maggiore della fascia.

StoriaModifica

Iduna è stato scoperto dall'astronomo danese Christian Heinrich Friedrich Peters il 14 ottobre 1877; deve il suo nome al club Ydun di Stoccolma, che ospitò una conferenza di astronomia cui forse intervenne lo stesso Peters.

Osservazione dalla TerraModifica

Un'occultazione stellare da parte di Iduna è stata osservata nei cieli del Messico il 17 gennaio 1998.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare