499 Venusia

asteroide
Venusia
(499 Venusia)
Scoperta24 dicembre 1902
ScopritoreMax Wolf
ClassificazioneFascia principale
Classe spettraleP
Designazioni
alternative
1902 KX
Parametri orbitali
(all'epoca K074A)
Semiasse maggiore4,0083676 UA
Inclinazione
sull'eclittica
2,09086°
Eccentricità0,2131822
Longitudine del
nodo ascendente
256,53361°
Argom. del perielio177,24060°
Anomalia media89,68524°
Par. Tisserand (TJ)3,012 (calcolato)
Dati fisici
Diametro medio81,38 km
Periodo di rotazione13,48 ore
Albedo0,0468
Dati osservativi
Magnitudine ass.9,39

499 Venusia è un asteroide della fascia principale del diametro medio di circa 81,38 km. Scoperto nel 1902, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 4,0083676 UA e da un'eccentricità di 0,2131822, inclinata di 2,09086° rispetto all'eclittica.

Il suo nome è dedicato all'isola svedese di Ven, dove nel XVI secolo l'astronomo Tycho Brahe fece edificare l'osservatorio astronomico detto Uraniborg.[1]

NoteModifica

  1. ^ Schmadel, pag. 54.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica


V · D · M
 

Precedente: 498 Tokio      Successivo: 500 Selinur


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare