Apri il menu principale

62P/Tsuchinshan

cometa periodica
Cometa
62P/Tsuchinshan
Stella madreSole
Scoperta1º gennaio 1965
ScopritoreTsuchinshan
Designazioni
alternative
Tsuchinshan 1,
1965b Tsuchinshan,
1965 I Tsuchinshan,
1971f Tsuchinshan,
1971 VIII Tsuchinshan,
1978e Tsuchinshan,
1978 IX Tsuchinshan,
1984p Tsuchinshan,
1985 I Tsuchinshan,
1991c1 Tsuchinshan,
1991 XIV Tsuchinshan
Parametri orbitali
(all'epoca 2455424,5
16 agosto 2010[1])
Semiasse maggiore3,443 UA
Perielio1,384 UA
Afelio5,502 UA
Periodo orbitale6,39 anni
Inclinazione orbitale9,710°
Eccentricità0,598
Longitudine del
nodo ascendente
90,395°
Argom. del perielio30,073°
Par. Tisserand (TJ)2,797 (calcolato)
Ultimo perielio16 novembre 2017
Prossimo perielio25 dicembre 2023 [2]
MOID da Terra0,411 UA
Dati osservativi
Magnitudine app.12,2 (magnitudine) [3] (max)
Magnitudine ass.8,0 (totale)

62P/Tsuchinshan è una cometa periodica appartenente alla famiglia delle comete gioviane.

Caratteristiche orbitaliModifica

L'orbita di questa cometa ha la particolarità di avere incontri ravvicinati con vari pianeti, caratteristica che l'ha portata e la porterà a cambiare, anche notevolmente la sua attuale orbita. Il 13 dicembre 1960, quindi prima di venire scoperta, è passata a 0,142 U.A. da Giove, attualmente la MOID con questo pianeta è di sole 0,192861 UA; il 1 aprile 2049 passerà a sole 0,015728 U.A., pari a circa 2.350.000 km, da Marte; il 2 gennaio 2129 passerà a sole 0,1873 U.A. dalla Terra.

Origine della cometaModifica

Fin dalla sua scoperta è stato ipotizzato che questa cometa si sia originata dalla scissione in due componenti di una preesistente cometa; la seconda cometa è la 60P/Tsuchinshan, scoperta circa una settimana dopo della 62P/Tsuchinshan dallo stesso osservatorio [4].

La scissione in due comete da una preesistente cometa, è stata causata dalle forze mareali generate durante un passaggio estremamente ravvicinato tra la cometa originaria e il pianeta Giove. Il passaggio ravvicinato, oltre a provocare la scissione, ha fatto si che i due nuovi corpi celesti abbiano acquisito nuovi elementi orbitali singolarmente simili tra loro, ma la loro differente posizione rispetto a Giove al momento della scissione ha fatto si che due degli elementi orbitali, quelli relativi ai nodi ascendenti e agli argomenti del perielio divergano di circa 180°.

Cometa 60P/Tsuchinshan 62P/Tsuchinshan
Epoca degli
elementi orbitali
2 giugno 2012
(2456080,5)
11 ottobre 2009
(2455115,5)
Nodo ascendente 267,684° 92,818°
Argomento
del perielio
216,382° 27,199°
Distanza perielica
in UA
1,618 1,389
Afelio
in UA
5,393 5,543
Inclinazione 3,611° 9,901°
Eccentricità 0,538 0,599
Semiasse maggiore
in UA
3,506 3,466
Periodo di
rivoluzione

in anni
6,56 6,45
Parametro di Tisserand
(Giove)
T jup
2,865 2,789
Elementi
orbitali
60P/Tsuchinshan 62P/Tsuchinshan
Nodo ascendente 267,6842° (-180°) = 87,684° 92,818°
Argomento del perielio 216,382° (-180°) = 36,382° 27,199°

Tutti gli elementi orbitali sono stati arrotondati alla terza cifra decimale[5][6].

NoteModifica

  1. ^ (EN) 62P/Tsuchinshan 1
  2. ^ (EN) Nakano Note (Nakano wa Kangaeru noda) NK 3445 62P/Tsuchinshan 1
  3. ^ (EN) MPEC 2017-X08 : OBSERVATIONS AND ORBITS OF COMETS
  4. ^ (EN) Elizabeth Roemer, Comet Notes, Publications of the Astronomical Society of the Pacific, vol. 77, n. 456, pag. 223, giugno 1965
  5. ^ (EN) 60P/Tsuchinshan 2
  6. ^ (EN) 62P/Tsuchinshan 1

BibliografiaModifica

  • Elizabeth Roemer, Comet Notes, Publications of the Astronomical Society of the Pacific, vol. 77, n. 455, pag. 144, aprile 1965

Collegamenti esterniModifica