Apri il menu principale
711. Infanterie-Division
711th Infanterie Division Logo.svg
Il simbolo tattico della 711. Infanterie-Division
Descrizione generale
Attiva1º maggio 1941 -
8 maggio 1945
NazioneGermania Germania nazista
ServizioBalkenkreuz.svg Heer (Wehrmacht)
TipoFanteria
DimensioneDivisione
Battaglie/guerreSeconda guerra mondiale:
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La 711. Infanterie-Division (711ª Divisione di fanteria) fu un'unità della Wehrmacht operativa durante la seconda guerra mondiale.

Indice

StoriaModifica

TEATRI OPERATIVI DELLA 711. INFANTERIE-DIVISION
Luogo Periodo
Germania mag 1941 - ago 1941
Francia ago 1941 - set 1944
Paesi Bassi set 1944 - dic 1944
Ungheria e Cecoslovacchia dic 1944 - mag 1945

La 711. Infanterie-Division fu fondata il 1º maggio 1941 in Germania per essere inviata in Francia il 5 di giugno in veste di truppa d'occupazione impegnata nella lotta antipartigiana e nella sorveglianza delle coste della Manica, compito che ricoprì sempre sotto la 15ª Armata ma in corpi d'armata differenti.[1]

Il 1º maggio 1944 la divisione fu dislocata in Normandia alle dipendenze del Panzergruppe West (gruppo corazzato ovest) prima e della 5ª Armata corazzata poi. Qui cercò di contrastare lo sbarco alleato iniziato il 6 giugno dello stesso anno, e un suo sottufficiale si macchiò di un crimine di guerra giustiziando otto paracadutisti inglesi presi prigionieri.[2] In ogni caso la 711. Infanterie-Division subì ingenti perdite, motivo per cui il 16 settembre fu ritirata a Rotterdam, di nuovo con la 15ª Armata, dove ricevette rinforzi che ne rinnovarono l'organico, subito però reimpiegati in azione per evitare il successo dell'operazione Market Garden di Montgomery, cosa che assieme ad altre unità riuscì a fare.

Il 26 novembre 1944 i soldati della divisione ricevettero l'ordine di raggiungere l'Ungheria dove, nel marzo 1945, partecipò all'operazione Frühlingserwachen con la 6ª Armata terminata in una sconfitta. Ridotta ad un kampfgruppe, l'unità continuò a battersi contro l'Armata Rossa fino all'8 maggio 1945, quando si arrese in Repubblica Ceca.

Ordine di battagliaModifica

1941: coste della Manica

1943: coste della Manica

  • 731. Grenadier-Regiment (731º reggimento granatieri)
  • 744. Grenadier-Regiment
  • 651. Artillerie-Regiment
  • 711. Pionier-Bataillon
  • 711. Panzerjäger-Kompanie (711ª compagnia cacciacarri)
  • 711. Nachrichten-Abteilung
  • 711. Feldersatz-Bataillon (711º battaglione rimpiazzi)
  • 711. Versorgungseinheiten

1945: Ungheria e Repubblica Ceca

  • 731. Grenadier-Regiment
  • 744. Grenadier-Regiment
  • 763. Grenadier-Regiment
  • 1711. Füsilier-Bataillon (1711º battaglione fucilieri)
  • 1711. Artillerie-Regiment
  • 711. Pionier-Bataillon
  • 711. Panzerjäger-Kompanie
  • 711. Nachrichten-Abteilung
  • 1711. Feldersatz-Bataillon
  • 711. Versorgungseinheiten

Dati tratti da:[2]

ComandantiModifica

Nome Grado Inizio Fine
Dietrich von Reinersdorff-Paczensky und Tenczin   Generalmajor 28 aprile 1941 1º aprile 1942
Wilhelm Haverkamp   Generalmajor 1º aprile 1942 15 luglio 1942
Friedrich-Wilhelm Deutsch   Generalleutnant 15 luglio 1942 1º aprile 1943
Josef Reichert  Generalleutnant 1º aprile 1943 14 aprile 1945
von Watzdorf   Oberst aprile 1945 sconosciuta
Jobst von Bosse  Oberst sconosciuto 8 maggio 1945

NoteModifica

  1. ^ Unità della Wehrmacht, in okh.it. URL consultato il 12 apr 2010.
  2. ^ a b (EN) 711. Infanterie-Division, in axishistory.com. URL consultato il 12 apr 2010.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Seconda guerra mondiale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di seconda guerra mondiale