A. S. A. Harrison

scrittrice e artista canadese

A. S. A. Harrison, pseudonimo di Susan Harrison (194814 aprile 2013), è stata una scrittrice e artista canadese.

BiografiaModifica

Susan Harrison ha firmato tutte le sue pubblicazioni con lo pseudonimo di A. S. A. Harrison e ha vissuto a Toronto gran parte della sua vita. Era sposata con l'artista visuale John Massey.

A partire dalla fine della seconda metà degli anni sessanta, la Harrison ha collaborato con Margaret Dragu, diventando famosa nel campo della performance art. Ha inoltre lavorato, tra gli anni settanta e ottanta, come tipografa per il Toronto Sun, pubblicando alcuni lavori di non-fiction. Tra questi spicca Orgasms, una raccolta pionieristica di interviste al femminile.[1]

Con Margaret Dragu ha poi pubblicato Revelations, nel 1987[2], una raccolta di saggi sullo striptease.[1] Attivista animalista, ha pubblicato un libro umoristico sull'astrologia felina, Zodicat Speaks[1]

Il suo primo romanzo, il thriller psicologico La sposa silenziosa (tit. originale The Silent Wife) è stato pubblicato nel giugno 2013, ottenendo un buon successo di critica. Incentrato sul lento disfacimento di un matrimonio, viene spesso indicato nel sottogenere del domestic noir. Poco dopo la pubblicazione di questo romanzo, la Harrison è morta di cancro, a 65 anni.[1] Negli ultimi mesi di vita, stava lavorando ad un nuovo thriller, rimasto incompiuto.[2]

OpereModifica

Non fictionModifica

  • Lena, Taurus Publication, 1970
  • Orgasms, Coach House Press, 1974
  • Revelations, con Margaret Dragu, Nightwood Editions, 1987
  • Zodicat Speaks, Viking Penguin, 1996
  • Changing the Mind, Healing the Body: Eight Case Studies in Transformational Belief-Change Therapy, intervista a Elly Roselle, Ugly Duckling Editions, 2005

RomanziModifica

  • The Silent Wife, Penguin Group US, 2013

Opere pubblicate in italianoModifica

  • La sposa silenziosa, (tit. originale: The Silent Wife), trad. di Alisa Matizen e Irene Abigail Piccinini, Longanesi, Milano, 2014

NoteModifica

  1. ^ a b c d Greg Quill, On the cusp of literary fame, Toronto author A.S.A. Harrison slips away, Toronto Star, 16 aprile 2013. URL consultato il 14 maggio 2015.
  2. ^ a b About A. S. A. Harrison, su asaharrison.com. URL consultato il 14 maggio 2015.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN91678191 · ISNI (EN0000 0000 6645 767X · LCCN (ENn88204124 · BNE (ESXX5458038 (data) · BNF (FRcb122035973 (data) · J9U (ENHE987007397432305171 · NDL (ENJA001178538 · WorldCat Identities (ENlccn-n88204124