Apri il menu principale
Achille Gaggia

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XXX
Incarichi parlamentari
  • Membro della Commissione dei lavori pubblici e delle comunicazioni

Dati generali
Partito politico Partito Nazionale Fascista
Titolo di studio Laurea in ingegneria
Professione Industriale

Achille Gaggia (Feltre, 1º marzo 1875Roma, 18 marzo 1953) è stato un imprenditore e politico italiano.

BiografiaModifica

Nato a Feltre, in provincia di Belluno, era figlio di Bartolomeo, avvocato. Nel 1899 si laureò in ingegneria all'Università di Padova. Venne poi nominato da Giuseppe Volpi vicepresidente della SADE, la società elettrica concessionaria dell'elettricità nel Triveneto. Nel periodo 1923 - 1924 fu Presidente dell'Associazione industriali del Veneto, nel 1928 della sezione industriale del Consiglio provinciale dell'economia di Venezia e nel 1932 fu riconfermato nel Consiglio provinciale dell'economia corporativa di Venezia, fino al 1937; nel 1934 divenne membro della Corporazione delle industrie chimiche. Nel 1939 venne nominato senatore e fu membro della Commissione dei lavori pubblici e delle comunicazioni. Nella sua villa di San Fermo, frazione di Belluno si svolse il 19 luglio 1943 l'incontro fra Mussolini e Hitler (meglio noto come l'incontro di Feltre) per discutere la situazione della guerra e le possibili contromisure allo sbarco degli Alleati in Sicilia.

Imputato di aver avuto rapporti con il fascismo, fu deferito il 7 agosto 1944 e giudicato dall'Alta Corte di Giustizia per le Sanzioni contro il Fascismo ma non subì alcuna pena. Nel 1943 subentrò a Giuseppe Volpi alla guida della SADE e alla guida della SADE fu artefice della costruzione di molti bacini nel Cadore. Alla sua morte nel 1953 subentrò alla SADE il conte Vittorio Cini.

Ad Achille Gaggia è stata dedicata la Centrale idroelettrica di Soverzene.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN36144928028854340748 · SBN IT\ICCU\VIAV\116861