Apri il menu principale

Achille Pintonello

Achille Pintonello (Pianiga, 1902 – ...) è stato un ingegnere italiano. Considerato tra i principali esponenti dell'architettura razionalista, divenne noto per la progettazione di alcune importanti opere pubbliche di carattere sociale e sportivo in Italia centrale.

BiografiaModifica

 
Dettaglio della stazione di Roma Termini.

Nel 1927 è attivo a Roma, nel vasto complesso del Foro Italico, dove realizza il progetto strutturale per lo stadio dei Cipressi — l'attuale stadio Olimpico — ideato dall'architetto Enrico Del Debbio.[1]

Nel 1932 realizza, ad Orvieto, l'Accademia femminile di Educazione fisica.[1] Nel 1934 progetta all'Aquila la Casa della Giovane Italiana in viale Crispi,[2] poi realizzata nel 1936 ed attualmente sede — dopo i restauri successivi al terremoto dell'Aquila del 2009 — del Gran Sasso Science Institute. Sempre nel capoluogo abruzzese, nel 1937 progetta la Casa del Combattente all'ingresso del centro storico, frontalmente alla fontana luminosa, oggi sede della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell'Aquila restaurata dopo il sisma del 2009. Contestualmente, tra il 1936 ed il 1938, è autore a Sabaudia del Collegio marinario della Gioventù del Littorio e della Scuola della Milizia Portuaria.

La sua opera più significativa è tuttavia il fabbricato viaggiatori della stazione Termini a Roma, ideato nel 1947 in collaborazione con Massimo Castellazzi, Leo Calini, Vasco Fatigati ed Eugenio Montuori.[3]

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • AA.VV., Sport e fascismo, Milano, Franco Angeli, 2009;
  • Stefano Brusaporci, Architetture per il sociale negli anni Trenta e Quaranta del Novecento. Esperienze in Abruzzo, Roma, Gangemi Editore, 2012;
  • Simonetta Ciranna, Architetture a confronto: XIX e XX secolo, Roma, Gangemi Editore, 2005;

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie