Apri il menu principale

Acrobati (album)

album di Daniele Silvestri del 2016
Acrobati
ArtistaDaniele Silvestri
Tipo albumStudio
Pubblicazione26 febbraio 2016
Durata72:45
Dischi1
Tracce18
GenerePop
EtichettaSony Music
Registrazione2015
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[1]
(vendite: 25 000+)
Daniele Silvestri - cronologia
Album precedente
(2011)
Album successivo
(2019)
Singoli
  1. Quali alibi
    Pubblicato: 15 gennaio 2016
  2. Acrobati
    Pubblicato: 8 aprile 2016
  3. Pochi giorni
    Pubblicato: 24 giugno 2016
  4. La guerra del sale
    Pubblicato: 14 ottobre 2016

Acrobati è l'ottavo album in studio del cantautore italiano Daniele Silvestri, pubblicato il 26 febbraio 2016 dalla Sony Music.

L'album ha debuttato in vetta nella Classifica FIMI Album,[2] il primo nella carriera del cantante a raggiungere tale posizione. Inoltre il 4 luglio 2016 viene certificato disco d'oro per le 25.000 copie vendute.[1]

Il discoModifica

Il disco è stato realizzato a Lecce presso lo studio Posada Negro di Roy Paci ed è stato descritto da Silvestri come un disco atto a «raccontare storie che portassero l'ascoltatore il più possibile altrove», quindi come un lavoro «più poetico che politico».[3] Hanno preso parte alle registrazioni diversi artisti tra cui Caparezza (in La guerra del sale), Diodato e Roberto Dell'Era.

La copertina dell'album è stata disegnata da Paolino De Francesco.[4]

AccoglienzaModifica

L'album è stato accolto positivamente dalla critica. Ernesto Assante de la Repubblica l'ha definito «il miglior lavoro che il cantautore romano abbia mai realizzato. E se non è il migliore è certamente il più ricco, convincente, completo dei suoi album, quello che lo dipinge nella maniera più precisa e sicura, mettendo insieme tutte le sue passioni, i suoi amori, vizi e virtù, le tensioni ideali e quelle del cuore.»[5]

PromozioneModifica

Acrobati è stato anticipato dal primo singolo Quali alibi, diffuso nel gennaio 2016.

Il tour promozionale del disco, il primo teatrale della carriera di Silvestri, ha avuto come "data zero" quella di Foligno del 27 febbraio 2016, per poi ripartire ufficialmente nei teatri di tutta Italia il 10 marzo dal Teatro Politeama di Genova.[3]

TracceModifica

  1. La mia casa – 3:55
  2. Quali alibi – 4:03
  3. Acrobati – 5:23
  4. Pochi giorni (feat. Diodato) – 3:51
  5. Un altro bicchiere (feat. Dellera) – 3:50
  6. La mia routine – 4:53
  7. Così vicina – 2:49
  8. La verità – 4:13
  9. Pensieri – 2:13
  10. Monolocale – 5:24
  11. La guerra del sale (feat. Caparezza) – 4:03
  12. A dispetto dei pronostici – 4:45
  13. Come se – 3:56
  14. L'orologio (feat. Diego Mancino) – 3:18
  15. Bio-Boogie (feat. Funky Pushertz) – 5:15
  16. Tuttosport – 1:16
  17. Spengo la luce (feat. Dellera) – 4:29
  18. Alla fine (feat. Diodato) – 5:09

FormazioneModifica

ClassificheModifica

Classifica (2016) Posizione
massima
Italia[2] 1

NoteModifica

  1. ^ a b Acrobati (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 10 luglio 2016.
  2. ^ a b Hit parade, Silvestri irrompe in vetta - Musica, ANSA, 4 marzo 2016. URL consultato il 5 marzo 2016.
  3. ^ a b Daniele Silvestri: "Acrobati è un disco più poetico che politico", TGcom24, 23 febbraio 2016. URL consultato il 23 febbraio 2016.
  4. ^ "Acrobati" è il nuovo disco di Daniele Silvestri, TV Sorrisi e Canzoni, 26 gennaio 2016. URL consultato il 23 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2016).
  5. ^ Daniele Silvestri acrobata: "Oggi prendo coraggio e abbandono (quasi) l'attualità", la Repubblica. URL consultato il 2 marzo 2016.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica