Agalmatofilia

parafilia che comporta l'attrazione sessuale nei confronti di oggetti inanimati

Agalmatofilia (dal greco antico agalma ἄγαλμα 'statua', e -philia φιλία = amore) è una parafilia che comporta l'attrazione sessuale nei confronti di oggetti inanimati antropomorfi quali statue, bambole, manichini e simili.[1]

Pigmalione di Jean-Baptiste Regnault, 1786, Musée national du château et des Trianons

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

La rivista di studi culturali e di estetica Agalma ha dedicato un fascicolo al concetto di agalmatofilia: [1]

Controllo di autoritàBNF (FRcb16653573c (data)