Portale:Erotismo

 
 
Icona modificaErotismo
Fernande - foto di Jean Agélou (1878-1921)

La parola erotismo, da Eros, divinità greca dell'amore, indica le varie forme di manifestazione del desiderio erotico che ci attrae verso qualcuno o qualcosa.

Secondo Platone (Simposio), nel momento in cui ne sentiamo la mancanza (desiderium in latino), l'oggetto erotico ci attira verso di sé con la forza di una calamita. Nella teoria freudiana, invece, il desiderio erotico è concepito come libido, ovvero come un impulso fondamentale che muove l'essere umano verso la ricerca del piacere. L'oggetto erotico, quindi, in questo caso è investito eroticamente come potenziale fonte di soddisfazione della pulsione.

Continua la lettura...
 
 
Icona modificaVoce in evidenza

La chiave è un film di commedia erotica all'italiana del 1983, diretto dal regista Tinto Brass.

Basato su un romanzo dello scrittore giapponese Tanizaki Jun'ichirō, La Chiave ebbe un grande successo al botteghino (grazie anche alla popolarità di alcuni dei suoi interpreti, tra cui spiccò la protagonista femminile Stefania Sandrelli) e non mancò di suscitare scandalo ed accesi dibattiti. Ricevette giudizi contrastanti, ma ancora oggi viene considerata da molti la pellicola più riuscita di Brass.

Continua la lettura...
 
 
Icona modificaPersonaggi di rilievo
Sylvia Kristel

Sylvia Kristel (Utrecht, 28 settembre 1952 - 17 ottobre 2012) è stata una modella e attrice olandese.

Figlia di un direttore d'orchestra, ricevette una severa educazione cattolica ed a 17 anni, forse per allentare il rigore della famiglia, decise di intraprendere la carriera di indossatrice. Nel 1973 si iscrisse al concorso di bellezza Miss Tv Europea: la vittoria conseguita le aprì le porte del cinema, dove esordì nello stesso anno con l'erotico L'amica di mio marito. In quel periodo conobbe lo scrittore belga Hugo Claus e fece molti viaggi in giro per l'Europa che le permisero di apprendere l'inglese, il francese, il tedesco e l'italiano.

Notata dal regista Just Jaeckin, accettò il ruolo di protagonista del suo film Emmanuelle, cult del cinema erotico che la fece diventare una star. Tuttavia, secondo alcuni critici, accettando quella parte la Kristel non si sarebbe più liberata dal cliché del personaggio sexy, impedendole in futuro di partecipare a film più "seri": l'attrice olandese non ascoltò quei moniti ed entrò nel cast di Emmanuelle l'antivergine (1975); Emmanuelle 2 (1977); Goodbye Emmanuelle (1977) e Emmanuelle 4 (1983).

Continua la lettura...
 
 
Icona modificaImmagine del giorno
Dipinto di Renoir (1870)
Dipinto di Renoir (1870)
 
 
Icona modificaCategorie
 
 
Icona modificaImmagini su commons
 
 
Icona modificaAltri progetti