Apri il menu principale

Agostino Dati

oratore, storico e filosofo italiano
Prima pagina delle Elegantiae minores stampate a Basilea nel 1488 da Johann Amerbach. Biblioteca Nacional de España

Agostino Dati, noto anche come Augustinus Datus o Dathus, (Siena, 1420[1]6 aprile 1478) è stato un oratore, storico e filosofo italiano. Agostino Dati è noto per il suo manuale di grammatica Elegantiolae. Nel 1489 Erasmo lodò Dati come uno dei maestri italiani di eloquenza[2].

Indice

BiografiaModifica

Nato da una agiata famiglia senese, Agostino Dati passò la maggior parte della sua vita a Siena. Studiò con l'umanista Francesco Filelfo. Dopo aver insegnato per qualche tempo a Urbino, tornò in patria nel 1444 e insegnò retorica e teologia. Nel 1457 fu nominato segretario di Siena. Morì di peste nel 1478. Molte sue opere sono state pubblicate dal figlio Niccolò[2].

Lee ElegantiolaeModifica

L'Isagogicus libellus pro conficiendis epistolis et orationibus fu stampato per la prima volta a Ferrara da Andrea Belfortis in 1471[2]. Il testo, le Elegantiolae, ristampato oltre 100 volte con cari titoli tra il 1470 e il 1501, era considerato "il manuale par excellence nella seconda metà del quindicesimo secolo"[3]. Servì da base per i Rudimenta grammatices di Niccolò Perotti

NoteModifica

  1. ^ Il battesimo è del 18 febbraio 1420DBI
  2. ^ a b c Egmont Lee.
  3. ^ Van Der Laan.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN51842162 · ISNI (EN0000 0001 2149 612X · SBN IT\ICCU\RMLV\021199 · LCCN (ENnr93002988 · GND (DE100849660 · BNF (FRcb13484685r (data) · NLA (EN35348006 · BAV ADV11424206 · CERL cnp01233700