Aironi Basket Novara

squadra di pallacanestro di Novara
Aironi Basket Novara
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body basketballblankborder.png
Kit body basketball.png
Kit shorts blanksides.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body basketballwhiteborder.png
Kit body basketball.png
Kit shorts whitesides.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali 600px HEX-1372AC White.svg Bianco e azzurro
Dati societari
Città Novara
Nazione Italia Italia
Confederazione FIBA Europe
Federazione FIP
Fondazione 2002
Scioglimento 2007
Impianto Palasport Dal Lago
(2,500 posti)

L'Aironi Basket Novara è stata una squadra di pallacanestro della città di Novara.

StoriaModifica

Novara, dopo aver perso una finale scudetto nel 1924 con la Cairoli Novara contro l'ASSI Milano e dopo l'avventura effimera con Manner Novara (società di A2 trasferita da Genova nell'anno 1978 ma subito retrocessa al termine della stagione) arriva alla Legadue con la promozione dalla B1 del Borgomanero. La formazione allora presieduta dal presidente Giuseppe Pironi, una volta promossa in B1 aveva trasferito la propria sede di gioco al Palasport Dal Lago di Novara nell'annata 1998-99 per l'impossibilità di giocare a Borgomanero nel palazzetto di capienza ridotta. Il trasferimento di sede è avvenuto nel 2002 quando è stata assunta la denominazione Aironi Basket Novara. La prima stagione la squadra si piazza sorprendentemente al quarto posto in stagione regolare, grazie alle prodezze di Horace Jenkins, Marc Salyers e Damon Thornton portati a Novara dal coach Federico Danna. L'anno successivo però Novara si piazza penultima in Legadue e retrocede in B d'Eccellenza, salvo poi essere ripescata in conseguenza ai fatti determinati dalla cancellazione dal campionato italiano di A1 della Virtus presieduta da Madrigali. Novara si trova quindi ad inseguire, inserendo giocatori importanti su un gruppo fatto per la B: Massimiliano Monti e Sean Colson. La salvezza arriva a tre giornate dalla fine.

Negli anni successivi Novara, sempre abbinata al generoso patron Renzo Cimberio, continua la militanza nelle zone medio-alte della LegADue, con un picco nel 2005, quando viene sconfitta in semifinale 3-2 da Montegranaro.

Nell'anno 2006-07 gli Aironi Novara, al termine di una stagione completamente negativa, giungono all'ultimo posto del campionato di Legadue retrocedendo in serie Serie B d'Eccellenza.

Tuttavia nel capoluogo novarese il basket rimane in Legadue grazie al discusso trasferimento della società Basket Draghi della vicina Castelletto Ticino nella città gaudenziana.

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Aironi Basket Novara
Semifinali di Coppa Italia di Legadue.

FormazioniModifica