Alan Peter Cayetano

politico filippino
Alan Peter Cayetano
Senator Alan Peter S. Cayetano.jpg

Leader della Maggioranza del Senato delle Filippine
In carica
Inizio mandato 22 luglio 2013
Predecessore Gregorio Honasan (temporaneo)

Leader della Minoranza del Senato delle Filippine
Durata mandato 26 luglio 2010 –
22 luglio 2013
Predecessore Aquilino Pimentel Jr.
Successore Juan Ponce Enrile

Senatore della Repubblica delle Filippine
In carica
Inizio mandato 30 giugno 2007

Membro della Camera dei rappresentanti delle Filippine - distretto legislativo di Pateros–Taguig
Durata mandato 30 giugno 1998 –
30 giugno 2007
Predecessore Dante Tiñga
Successore Ma. Laarni Lopez-Cayetano

Dati generali
Partito politico Lakas–CMD (1992-2005)
NP (2005-2015)
Indipendente (dal 2015)
Università Università delle Filippine
Università Ateneo de Manila
Professione Avvocato

Alan Peter Schramm Cayetano (Taguig, 28 ottobre 1970) è un politico filippino.

Figlio dell'ex Senatore Rene Cayetano, è stato eletto nella Camera dei rappresentanti per il distretto legislativo di Pateros–Taguig, occupando la posizione dal 1998 al 2007. Nel medesimo anno è stato eletto membro del Senato delle Filippine. Il 29 settembre 2015 ha annunciato ufficialmente la propria candidatura come vicepresidente delle Filippine per le elezioni del 2016.

BiografiaModifica

Alan Peter Schramm Cayetano è nato il 28 ottobre 1970 figlio del politico Rene Cayetano e dell'insegnante tedesca Sandra Schramm.[1] Oltre ad Alan, dalla coppia sono nati i figli Pia (1966), Ren (1974) e Lino (1978), entrati tutti a loro volta nel mondo della politica.

Il 29 settembre 2009, a Davao, ha annunciato la propria candidatura a vicepresidente delle Filippine per le elezioni del 2016, senza inizialmente menzionare chi avrebbe sostenuto come Presidente.[2] Più tardi dichiara il proprio sostegno nei confronti del sindaco di Davao Rodrigo Duterte.

NoteModifica

  1. ^ The Manila Times Internet Edition - WEEKEND >The independent, su manilatimes.net (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2009).
  2. ^ (EN) Alan Peter Cayetano announces 2016 VP bid in Davao City, CNN, 30 settembre 2015. URL consultato il 9 febbraio 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica