Aleksandrov-Kalinin AK-1

aereo di linea GAZ-5
Aleksandrov-Kalinin AK-1
Единственный АК-1 "Добролет". Ангар. Музей гражданской авиации. Ульяновск. Ноябрь 2013 - panoramio.jpg
Descrizione
Tipoaereo di linea sperimentale
Equipaggio2
ProgettistaVladimir Leont'evič Aleksandrov
Vladimir Vladimirovič Kalinin
CostruttoreUnione Sovietica GAZ-5
Data primo volo1º febbraio 1924
Data entrata in servizio1924
Esemplari1
Dimensioni e pesi
Lunghezza11,00 m
Apertura alare14,90 m
Altezza3,80 m[1]
Superficie alare37,0
Carico alare45,5 kg/m²
Peso a vuoto1 145 kg
Peso max al decollo1 685 kg
Passeggeri2 (3 se il pilota era solo uno)
Propulsione
Motoreun Salmson 9
Potenza170 CV
Prestazioni
Velocità max147 km/h
Velocità di salitaa 1 000 m in 16 min
a 2 000 m in 29 min
Tangenza2 200 m
Notei dati sono estratti da Russian Aviation Museum[2] salvo dove diversamente indicato
voci di aerei civili presenti su Wikipedia

L'Aleksandrov-Kalinin AK-1 fu il primo aereo di linea sovietico. Realizzato in un unico esemplare nell'ambito di un programma di ricerca tecnologica, prese il nome dai due progettisti, Vladimir Leont'evič Aleksandrov e Vladimir Vladimirovič Kalinin.

Storia del progettoModifica

L'AK-1 venne realizzato dallo TsAGI nell'ambito di un programma di ricerca aeronautica commissionato dalle forze armate sovietiche nei primi anni venti. In dettaglio, tale programma prevedeva la valutazione di tecniche di costruzione aeronautiche a basso costo, oltre che l'esame di alcune tecnologie. Il lavoro di progettazione fu svolto principalmente dai due ingegneri Aleksandrov e Kalinin (da cui poi l'aereo prese il nome), mentre la parte relativa ai calcoli fu curata da Alexej Mikhailovich Cheremukhin.

Il progetto fu presentato alla VVS sovietica ed alla GlavVozduhoFlot (antenata dell'Aeroflot) nel febbraio 1922. La costruzione del prototipo iniziò nell'aprile 1923 presso lo stabilimento aeronautico GAZ-5, e si concluse nel novembre dello stesso anno. Visto che lo sviluppo dell'aereo era stato finanziato grazie a fondi raccolti presso i Tiratori Scelti Lettoni, l'AK-1 prese il nome di Latyshskij Strelok.

Il primo volo fu effettuato il 1º febbraio 1924 (8 febbraio o 8 marzo secondo altri), ed i test proseguirono per alcuni mesi, fino al 15 giugno.

TecnicaModifica

L'AK-1 era un monoplano ad ala alta con la struttura in legno. Con due uomini di equipaggio, era in grado di trasportare due passeggeri (tre se l'equipaggio era di un solo elemento). In alternativa, il carico utile era di 540 kg. La propulsione era assicurata da un singolo motore Salmson 9 da 170 hp, sistemato sul muso del velivolo.

Impiego operativoModifica

Inizialmente, l'AK-1 venne utilizzato principalmente per voli sulla tratta Mosca-Kazan'. L'aereo coprì un totale di circa 11 000 chilometri. Nel 1925, l'aereo partecipò ad un volo propagandistico da Mosca a Pechino, riuscendo a percorrere ben 7 000 chilometri in 38 giorni. Successivamente, vennero effettuati anche altri voli dalla capitale cinese verso altre città del celeste impero.

NoteModifica

  1. ^ (RU) Александров, Калинин АК-1, su Уголок неба, http://www.airwar.ru. URL consultato il 19 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) AK-1, TsAGI/V.L.Alexandrov/V.V.Kalinin, su Russian Aviation Museum, http://www.ctrl-c.liu.se/MISC/RAM/index.html, 20 marzo 1997. URL consultato il 28 aprile 2009.

BibliografiaModifica

  • (RU) Vadim Borisovič Šavrov, История конструкций самолетов в СССР до 1938 г (La storia del design degli aeromobili in Unione Sovietica fino al 1938), Moskva, М. Машиностроение (M. Mašinostroenie), 2002, ISBN 5-217-03112-3.

Collegamenti esterniModifica