Apri il menu principale

Aleo

re di Tegea e di Arcadia nella mitologia greca, figlio di Afeida
Aleo
Nome orig.Ἀλεός
SessoMaschio
Luogo di nascitaArcadia
ProfessioneRe di Tegea e di Arcadia

Aleo (in greco antico: Ἀλεός, Aleós) è un personaggio della mitologia greca. Fu re di Tegea[1] e di Arcadia[1] e fu l'eponimo della città di Alea[2].

GenealogiaModifica

MitologiaModifica

Fondò il culto di Athena Alea[2] e successe a suo padre sul trono di Tegea dove riunì i nove demi rurali già esistenti formando la città[5] e costruendo il tempio di Atena Alea[5].
Dopo la morte del cugino Epito ereditò anche il regno d'Arcadia, di cui fece capitale la nuova città di Tegea[1].

Dopo la sua morte lasciò al figlio Cefeo il regno di Tegea ed al figlio Licurgo quello di Arcadia[1].

Auge e TelefoModifica

Scoprì, in seguito ad una piaga che afflisse il suo regno, che questa fosse causata dal fatto che sua figlia Auge (vergine e sacerdotessa di Athena Alea), era rimasta incinta da Eracle ed aveva nascosto il bambino (Telefo) nel tempio[3][6]. Per rimediare mandò la figlia da Nauplio per essere uccisa[3] e fece abbandonare Telefo sul monte Partenio[7][6] (oppure, secondo un'altra versione mise entrambi in una cassa che gettò in mare), ma i due giunsero comunque da Teutrante che adottò il bambino e sposò Auge[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j (EN) Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia, VIII, 4.2 e seguenti, su theoi.com. URL consultato il 2 luglio 2019.
  2. ^ a b (EN) Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia, VIII, 23.1, su theoi.com. URL consultato il 28 giugno 2019.
  3. ^ a b c d e f g (EN) Apollodoro, Biblioteca, III, 9.1, su theoi.com. URL consultato il 30 giugno 2019.
  4. ^ (EN) Diodoro Siculo, Biblioteca Historica, IV, 68.1, su theoi.com. URL consultato il 2 luglio 2019.
  5. ^ a b (EN) Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia, VIII, 45.1 e VIII, 45.4, su theoi.com. URL consultato il 28 giugno 2019.
  6. ^ a b (EN) Diodoro Siculo, Biblioteca Historica, IV, 33.8 e 9, su theoi.com. URL consultato il 28 giugno 2019.
  7. ^ (EN) Apollodoro, Biblioteca, II, 7.4, su theoi.com. URL consultato il 30 giugno 2019.
  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca