Apri il menu principale

Américo Ruffino

calciatore argentino
Américo Ruffino
Americo Ruffino.jpg
Nazionalità Argentina Argentina
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Ala
Ritirato 1936
Carriera
Squadre di club1
192?-1928Albese? (?)[1]
1928-1929Torino6 (1)
1929-1934Palermo135 (32)
1934-1935Juventus Trapani? (?)
1935-1936Potenza? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Américo Ruffino (Buenos Aires, 27 luglio 1905Buenos Aires, 4 luglio 1988[2]) è stato un calciatore argentino, di ruolo ala.

CarrieraModifica

Dopo aver giocato l'ultimo campionato di Divisione Nazionale con la maglia del Torino, segnando il suo unico gol in campionato con i granata il 31 marzo 1929 nella vittoria casalinga per 10-1 contro il Livorno, chiuse la stagione in granata con 6 presenze complessive.[3]

In seguito alla sua esperienza a Torino, nel 1929 passò al Palermo, con cui ha dapprima ottenuto la promozione in seconda serie nel 1929-1930 e poi la promozione in massima serie dopo aver vinto il campionato di Serie B 1931-1932, quindi ha esordito in Serie A, all'epoca costituita da poco, il 18 settembre 1932, in Pro Vercelli-Palermo (2-0), prima giornata del campionato 1932-1933.

È lui a segnare il primo gol in Serie A della storia palermitana. La rete viene realizzata il 25 settembre 1932 in Lazio-Palermo (1-1), gol del pareggio segnato al 46' della seconda giornata di campionato.[4] Secondo Il Littoriale, in quella partita era stato tra i migliori della sua squadra, fornendo anche due assist a Carlo Radice che però ha fallito le realizzazioni.[5] Chiude la prima stagione in Serie A con 30 presenze e 5 reti.[4]

Nel campionato 1933-1934 segna 3 gol in 27 partite.[6] Nelle cinque stagioni in rosanero, segna 32 gol in 135 partite.[7] Nella stagione 1934-1935 gioca nel Trapani, in terza serie, quindi chiude la carriera nel Potenza la stagione successiva.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Liste di trasferimento, Littoriale del 5 agosto 1928.
  2. ^ Certificato anagrafico di morte-archivio di famiglia.
  3. ^ cfr. faccedatoro.altervista.org.
  4. ^ a b (EN) Italy 1932-1933 Rsssf.com
  5. ^ Littoriale, 26 settembre 1932, pagina 1 emeroteca.coni.it
  6. ^ (EN) Italy 1933-1934 Rsssf.com
  7. ^ Luigi Tripisciano, Album rosanero, Palermo, Flaccovio Editore, giugno 2004, pag.162 ISBN 88-7804-260-9

Collegamenti esterniModifica