Apri il menu principale
Amerigo Corsini
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Firenze
Arcivescovo di Firenze
 
NatoFirenze
Elevato arcivescovo1419
Deceduto18 marzo 1435, Firenze
 

Amerigo Corsini (Firenze, ... – Firenze, 18 marzo 1435) è stato un arcivescovo cattolico italiano, primo arcivescovo di Firenze: fu in effetti durante il suo episcopato (1411-1434) che Firenze fu elevata al rango di arcidiocesi. Successe al breve episcopato di Francesco Zabarella e dopo di lui fu eletto Giovanni Vitelleschi.

BiografiaModifica

Fiorentino, di spirito minuzioso e severo, secondo i cronisti del tempo, nacque nella famiglia dei Corsini e durante il suo lungo episcopato compì la visita pastorale delle parrocchie a partire dal 1422. Gravò il clero di imposte, che mossero molte critiche per la sua esigenza.

Gestì le relazioni con Martino V, che si fermò per un lungo periodo a Firenze sulla strada da Costanza, sede conciliare, a Roma, il quale fu trattato prima come ospite di riguardo della città, poi la popolazione iniziò a malcelare l'insopportazione verso questa pesante figura, usandogli talvolta poco rispetto e sarcasmo.

Il 2 maggio 1419 Amerigo Corsini ebbe il titolo di metropolita, e alla neocreata arcidiocesi furono assegnate come diocesi suffraganee Fiesole e Pistoia.

Alla sua morte la sede vacante fu affidata da papa Eugenio IV al governo temporaneo di monsignor Tommaso Paruta, vescovo di Traù.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica