Amita Kuttner

Amita Kuttner
Amita Kuttner media official cropped.jpeg
Amita Kuttner nel 2020

Leader ad interim del Partito Verde del Canada
In carica
Inizio mandato 24 novembre 2021

Dati generali
Partito politico Partito Verde del Canada
Titolo di studio Università della California, Santa Cruz
Università Università della California
Professione astrofisica

Amita Kuttner (North Vancouver, 4 dicembre 1990) è una politica e astrofisica canadese, leader ad interim del Partito Verde del Canada dal 24 novembre 2021.

BiografiaModifica

Kuttner è nata a North Vancouver e ha frequentato l'Università della California, Santa Cruz, dove ha conseguito un dottorato di ricerca in astronomia e astrofisica. Ha studiato i buchi neri nell'universo primordiale con Anthony Aguirre.[1][2][3] Erano membri del gruppo Women in Physics and Astronomy e co-fondarono il gruppo 314 Action dell'università, che cerca di eleggere più scienziati a cariche pubbliche negli Stati Uniti.[4]

Insieme ad altri 20 scienziati, Kuttner ha co-firmato una lettera pubblicata sulla rivista Science a sostegno dei giovani manifestanti per il clima, dichiarando che "approviamo e sosteniamo la loro richiesta di un'azione rapida e forte".[5]

Kuttner è co-fondatrice del Moonlight Institute, un'organizzazione no-profit che mira a esplorare strutture per adattarsi alla crisi climatica.[6][7] Nell'aprile 2021, è stata relatrice in un evento Solve Climate entro il 2030 tenuto alla Università Ryerson.[8]

Kuttner è non binario, transgender e pansessuale, e usa they/them e he/him come pronomi.[9][10][11][12]

Attività politicaModifica

Durante le Elezioni federali in Canada del 2019, Kuttner è stata la candidata del Partito dei Verdi per la collegio di Burnaby North-Seymour[13], finendo al quarto posto, con il 9,59% dei voti, quasi raddoppiando il voto dei Verdi dalle elezioni del 2015. Ha svolto il ruolo di critica della scienza e dell'innovazione del Partito dei Verdi da settembre 2018 a febbraio 2020.

Kuttner ha partecipato alle elezioni per la leadership del Partito dei Verdi del 2020[14]. Durante la campagna, si è rifiutato di organizzare eventi di raccolta fondi con l'ex leader Elizabeth May, affermando che l'offerta di assistenza per la raccolta fondi non affronta altre iniquità sistemiche nella corsa.[15]. Si è classificato al sesto posto, venendo eliminato al quarto turno con il 7,32% dei voti. Nel 2021, ha detto al Toronto Star di aver presentato una denuncia ufficiale al consiglio federale del partito in merito alla transfobia e al razzismo che avevano sperimentato durante le elezioni per la leadership, come affrontare insulti durante gli eventi del partito online.[16]

In seguito alle dimissioni di Annamie Paul, Kuttner è stata nominata dal consiglio federale del Partito dei Verdi leader ad interim il 24 novembre 2021.[17]. Kuttner è diventata all'età di 30 anni la persona più giovane a guidare una partito federale in Canada, così come la prima persona transgender e prima persona di origine asiatica orientale.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Adam Man, Thinking really big, in UC Santa Cruz Magazine, 28 marzo 2019.
  2. ^ (EN) Amita Kuttner, Evaporating Wormholes (PDF), in UC Santa Cruz, giugno 2019.
  3. ^ (EN) Joseph C. Schindler, Anthony Aguirre e Amita Kuttner, 2, in Understanding black hole evaporation using explicitly computed Penrose diagrams, Physical Review D, vol. 101, 3 gennaio 2020, pp. 024010.
  4. ^ (EN) Shenomenal, su 35 phenomenal UC Santa Cruz women.
  5. ^ (EN) Gregor Hagedorn, Peter Kalmus, Michael Mann, Sara Vicca, Joke Van den Berge, Jean-Pascal van Ypersele, Dominique Bourg, Jan Rotmans, Roope Kaaronen, Stefan Rahmstorf, Helga Kromp-Kolb, Gottfried Kirchengast, Reto Knutti, Sonia I. Seneviratne, Philippe Thalmann, Raven Cretney, Alison Green, Kevin Anderson, Martin Hedberg, Douglas Nilsson, Amita Kuttner e Katharine Hayhoe, Concerns of young protesters are justified, in Science, vol. 364, 12 aprile 2019, pp. 139–140.
  6. ^ (EN) Marie Woolf, Greens pick astrophysicist Amita Kuttner as interim leader, 1st leader who is trans, in CBC News, 25 novembre 2021. URL consultato il 25 novembre 2021.
  7. ^ (EN) Who we are – moonlight • institute, su moonlightinstitute.org. URL consultato il 1º febbraio 2022 (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2021).
  8. ^ (EN) Solve Climate By 2030 Webinar, su Ryerson University, 2021.
  9. ^ (EN) Kelvin Gawley, 'I was freaking out': Burnaby Green candidate comes out as non-binary, in Burnaby Now, 7 agosto 2019. URL consultato il 9 marzo 2020.
  10. ^ (EN) Katie Hyslop, Amita Kuttner on Being a Green, Non-Binary, and Pansexual Astrophysicist and Politician, in The Tyee, 26 agosto 2019.
  11. ^ (FR) Candidature d'une personne non-binaire pour les Verts, su ici.radio-canada.ca, 14 agosto 2019.
  12. ^ (EN) Marie Woolf, Interim Green Leader Amita Kuttner ready to get tough on party infighting, in Times Colonist, 1º dicembre 2021. URL consultato il 2 dicembre 2021.
  13. ^ (EN) Astrophysicist joinse race for Greens in Burnaby North Seymour, su vancouversun.com.
  14. ^ (EN) [1]
  15. ^ (EN) [2] Archiviato il 20 giugno 2020 in Internet Archive.
  16. ^ (EN) [3]
  17. ^ (EN) [4]

Collegamenti esterniModifica