Apri il menu principale

Le Ancelle Riparatrici del Sacro Cuore di Gesù sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla A.R.[1]

Cenni storiciModifica

La congregazione fu fondata il 2 febbraio 1918 a Messina dal canonico Antonio Celona insieme con Anna Maria Palermo. Le prime aspiranti vestirono l'abito religioso il 28 settembre 1919 e il 21 novembre 1921 emisero la loro prima professione dei voti.[2]

L'istituto ricevette il pontificio decreto di lode il 10 giugno 1941 e l'approvazione definitiva il 21 aprile 1951.[2]

Attività e diffusioneModifica

Le suore si dedicano all'istruzione e all'educazione cristiana della gioventù, alla confezione di arredi e paramenti sacri e all'adorazione perpetua del Santissimo Sacramento; il loro fine è la riparazione al Sacro Cuore di Gesù, secondo gli insegnamenti dell'enciclica Miserentissimus Redemptor.[2]

Oltre che in Italia, sono presenti in Brasile, in Costa d'Avorio, in Polonia e negli Stati Uniti d'America;[3] la sede generalizia è a Messina.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 167 religiose in 27 case.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1933.
  2. ^ a b c G. Rocca, DIP, vol. I (1974), col. 594.
  3. ^ Dove siamo, su ancelleriparatrici.it. URL consultato il 26 ottobre 2013.

BibliografiaModifica

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo