Apri il menu principale

Andrea Bruciati (Corinaldo, 16 gennaio 1968) è uno storico dell'arte italiano. Da maggio 2017 è direttore dell'Istituto autonomo Villa Adriana e Villa d'Este (Tivoli) a Tivoli.

BiografiaModifica

Ha studiato Conservazione dei Beni Culturali presso l'Università degli studi di Udine, diplomandosi con il massimo dei voti con uno studio sulla valenza del monocromo nell'attività di Lucio Fontana e Piero Manzoni. Successivamente ha approfondito i lavori di Arturo Martini, Filippo de Pisis ed Emilio Vedova) durante la Seconda Guerra Mondiale e la produzione video in Italia durante il XXI secolo.

Nel marzo 2002 è diventato direttore artistico della Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Monfalcone (GO), inaugurata con il progetto Ouverture: arte dall’Italia, manifesto di intenti per una sorta di cantiere culturale dove si attua una promozione attiva delle giovani generazioni e che verrà implementato per tutto il decennio di direzione[1]. Dal 2009 al 2012 è stato inoltre ideatore del format On Stage[2] all'interno della fiera ArtVerona, di cui, nel gennaio 2013, è diventato direttore artistico. È stato inoltre il direttore artistico della BJCEM 2015[3][4] (Biennale di giovani creativi dell’Europa e del Mediterraneo), che si è tenuto a Milano quale evento conclusivo di Expo 2015 presso la Fabbrica del Vapore.

Nel marzo 2017 ha vinto il concorso indetto dal MIBAC quale direttore dell’Istituto autonomo Villa Adriana e Villa d’Este[5] (da lui denominato VILLAE dal settembre 2018)[6].

In 15 anni di attività ha partecipato alla realizzazione di oltre 150 mostre, 200 interventi, 50 cataloghi con più di 500 artisti invitati, 2000 opere esposte e la costituzione di una raccolta video con più di 250 lavori disponibili alla consultazione.

Principali progettiModifica

Fra i format culturali ideati:

  • allonsenfants[7];
  • ARTES;
  • as Performance[8];
  • atupertu[9];
  • focus XX;
  • frammenti di un discorso amoroso[10];
  • Fruz[11];
  • King Kong, l’immagine sottile[12];
  • Lab.it;
  • Level 0[13][14];
  • Meravigliosamente[15];
  • Moroso Concept[16];
  • Open Source;
  • Past Forward;
  • Prima Visione;
  • studio visit.it[17];
  • Painting Practices[18];
  • Raw Zone[19];
  • videoREPORT ITALIA[20].

Fra i progetti curatoriali ed editoriali più significativi, si annoverano:

  • tensio, ratio, imago, Monfalcone 2002/2003;
  • ON AIR: video in onda dall’Italia, Monfalcone 2004 (in collaborazione con Antonella Crippa)[21];
  • U_Move: utopia e arte in movimento, Monfalcone 2005[22];
  • Poesia in forma di rosa: tribute a Pier Paolo Pasolini, Monfalcone 2005[23];
  • Painting Codes, Monfalcone 2006 (in collaborazione con Alessandra Galasso);
  • à la recherche d’une beauté perdu: omaggio a Luchino Visconti, Monfalcone 2007[24];
  • Forward Fendi. Arte in video, Roma 2007;
  • Love Addiction: pratiche video dal 61 ad oggi, Monfalcone 2007[25];
  • Voci dalla luna: omaggio a Federico Fellini, Monfalcone 2007[26];
  • Soft Cell: dinamiche nello spazio in Italia, Monfalcone 2008[27];
  • New Italian Epic, Milano 2009[28];
  • Il cielo in una stanza: per una osservazione eccentrica del paesaggio, Monfalcone 2009[29];
  • Arrivals and Departures_Europe: a new generation of artists, Ancona 2010[30];
  • Argonauti, Verona 2010[31];
  • Difetto come indizio del desiderio, Bologna 2010[32];
  • Posso errare ma non di core: passato prossimo e futuro anteriore in Italia, Monfalcone 2011[33];
  • Guarda che luna! An Eccentric View of the Images on the Move in Italy, Wroclaw 2011[34];
  • If you want this story continues…, Prague 2011;
  • Io non ho mani che mi accarezzino il volto, Ancona 2011[35];
  • I numeri primi, Verona 2011[36];
  • Ni Dieu Ni Maitre, Venezia 2012[37];
  • Metamorphosys: le collezioni Moroso fra design e arti visive, Udine 2012[38];
  • Visioni per un inventario: una mappa del navegar pitoresco, Venezia 2014[39];
  • Un rumore bianco: frequenze e visioni dalla penisola, Milano 2014[40];
  • Noli me tangere: l’arte in movimento e la malattia dei sentimenti in Michelangelo Antonioni, Verona 2014[41];
  • 2000Maniacs: The Big Instant Painting Show, Verona 2014 (in collaborazione con Lorenza Boisi)[42];
  • Enrico Castellani: l’opera in bianco, Verona 2014[43];
  • Qui non si canta al mondo delle rane, Ascoli Piceno, Castelbasso, Pescara 2015[44];
  • Versus: la sfida dell’artista al suo modello in un secolo di fotografia e disegno, Modena 2016 (in collaborazione con Daniele Deluigi e Serena Goldoni)[45]
  • Giorgio Morandi / Vincenzo Agnetti: differenza e ripetizione, Castelbasso, 2016[46];
  • Osvaldo Licini. EEE, Verona 2016[47];
  • Lost in Arcadia, Treviso 2017[48];
  • E dimmi che non vuoi morire: il mito di Niobe, Tivoli 2018[49].

NoteModifica

  1. ^ Galleria d'arte contemporanea, sfida vincente - Messaggero Veneto, su Archivio - Messaggero Veneto. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  2. ^ FOCUS | ArtVerona 2011 – On Stage – I numeri primi – Espoarte, su www.espoarte.net. URL consultato il 14 novembre 2018.
  3. ^ Through the Barricades, Milano 03/12/15 | BJCEM, su www.bjcem.org. URL consultato il 14 novembre 2018.
  4. ^ Mediterranea 17 Young Artists Biennale - Milan | BJCEM, su www.bjcem.org. URL consultato il 14 novembre 2018.
  5. ^ Andrea Bruciati a Villa Adriana e Villa d'Este di Tivoli, in Il Sole 24 ORE. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  6. ^ Le «Villae», ecco il logo per Villa d'Este e Villa Adriana a Tivoli. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  7. ^ http://www.exibart.com, ALLONS ENFANT/26, su Exibart. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  8. ^ (EN) E’ successo a Demanio Marittimo KM-278. ⚐ ⚐, in ATP DIARY. URL consultato il 14 novembre 2018.
  9. ^ ArtVerona. Artisti e pubblico “atupertu” – Espoarte, su www.espoarte.net. URL consultato il 14 novembre 2018.
  10. ^ Il Blog di Mara, Frammenti di un discorso amoroso, su veronalive!. URL consultato il 14 novembre 2018.
  11. ^ Fruz 01 Sala Comunale Antiche Mura Monfalcone (GO), su 1995-2015.undo.net. URL consultato il 14 novembre 2018.
  12. ^ http://www.exibart.com, fino al 25.II.2007 - L’immagine sottile 01 - Monfalcone (go), Galleria Comunale, in Exibart. URL consultato il 14 novembre 2018.
  13. ^ ArtVerona 2015 — Intervista con Andrea Bruciati, su ATP DIARY. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  14. ^ Arriva ArtVerona, l’Art Project Fair – Espoarte, su espoarte.net. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  15. ^ MERAVIGLIOSAMENTE | Sitespecific, su www.sitespecific.it. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  16. ^ Premio MOROSO per l’arte contemporanea, su Abitare, 1º dicembre 2010. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  17. ^ Studio Visit a Monfalcone, su MAM-E, 7 settembre 2009. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  18. ^ In villa, l’arte è sorpresa - Il Friuli, su www.ilfriuli.it. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  19. ^ Marta Pettinau, ArtVerona 2015: le gallerie più creative selezionate, su Artribune, 15 luglio 2015. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  20. ^ Redazione, E Andrea Bruciati torna in patria. Parte la rassegna VideoReport Ancona, su Artribune, 26 maggio 2011. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  21. ^ On air Galleria Comunale d'Arte Contemporanea Monfalcone (GO), su 1995-2015.undo.net. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  22. ^ http://www.exibart.com, fino al 5.VI.2005 - U_move - Monfalcone, La Comunale, su Exibart. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  23. ^ Poesia in forma di rosa Galleria Comunale d'Arte Contemporanea Monfalcone (GO), su 1995-2015.undo.net. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  24. ^ Poesia in forma di rosa Galleria Comunale d'Arte Contemporanea Monfalcone (GO), su 1995-2015.undo.net. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  25. ^ Love Addiction. Pratiche video dal ‘61 ad oggi. Una mostra a Monfalcone - CultFrame - Arti Visive, in CultFrame - Arti Visive, 10 maggio 2007. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  26. ^ http://www.exibart.com, Voci dalla luna: omaggio a Federico Fellini, su Exibart. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  27. ^ http://www.teknemedia.net/, SOFT CELL. Dinamiche nello spazio in Italia. GALLERIA COMUNALE D'ARTE CONTEMPORANEA di Monfalcone - GC.AC - Galleria Comunale d'Arte Contemporanea, su www.teknemedia.net. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  28. ^ T-YONG CHUNG – Otto Zoo, su ottozoo.com. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  29. ^ http://www.teknemedia.net/, IL CIELO IN UNA STANZA. Per una osservazione eccentrica del paesaggio - GC.AC - Galleria Comunale d'Arte Contemporanea - Dettaglio mostra, su www.teknemedia.net. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  30. ^ Citta in internet, Silvana Editoriale - Portale Inglese, su english.silvanaeditoriale.it. URL consultato il 30 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2018).
  31. ^ http://www.exibart.com, Argonauti, su Exibart. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  32. ^ Difetto come indizio del desiderio neon > campobase sabato 29 gennaio 2011 ore 18.00_24.00, in BolognaInforma, 26 gennaio 2011. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  33. ^ (EN) Posso errare, ma non di core, in Flash Art, 29 settembre 2015. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  34. ^ Biennale d'Arte di Wrocław, su iiccracovia.esteri.it. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  35. ^ Io Non Ho Mani Che Mi Accarezzino Il Volto a Ancona | Date 2011 | (AN) Marche | eventi e sagre. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  36. ^ Verona Updates: da I numeri primi a Face to Face, il fair tour si allarga ai progetti curatoriali
  37. ^ Redazione, Ni dieu ni maitre #1 | Artribune, in Artribune, 25 settembre 2012. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  38. ^ (EN) Metamorphosis. Le collezioni Moroso tra design e arti visive | AMACI, su www.amaci.org. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  39. ^ ARTE.it Srl - info@arte.it, Visioni per un inventario. Una mappa del navegar pittoresco - Mostra - Venezia - Fondazione Bevilacqua La Masa - Galleria di piazza San Marco - Arte.it, su www.arte.it. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  40. ^ Un rumore bianco. Frequenze e visioni dalla penisola • ASSAB ONE, in ASSAB ONE. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  41. ^ www.tunethebit.com, INSIDEART, su INSIDEART. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  42. ^ 2000Maniacs – The Big Instant Painting Show – Espoarte, su www.espoarte.net. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  43. ^ Edizione 2014, in ArtVerona. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  44. ^ QUI NON SI CANTA AL MONDO DELLE RANE | ARTE IN CENTRO | Fondazione Aria, su www.fondazionearia.it. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  45. ^ Versus. La sfida dell'artista al suo modello in un secolo di fotografia e disegno — Galleria Civica
  46. ^ Giorgio Morandi – Vincenzo Agnetti, su www.fondazionemenegaz.it. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  47. ^ Mostra – Osvaldo Licini. Art Verona 2016 | Arte Contemporanea Picena, su galleriartecontemporanea.it. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  48. ^ Lost in Arcadia, in Treviso Ricerca Arte. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  49. ^ E dimmi che non vuoi morire', Niobe si racconta - ViaggiArt, in ANSA.it, 25 luglio 2018. URL consultato il 30 ottobre 2018.
Controllo di autoritàVIAF (EN67664063 · LCCN (ENnr2006018367 · WorldCat Identities (ENnr2006-018367