Android TV

piattaforma per smart TV

Android TV è una piattaforma per smart TV sviluppata e prodotta da Google. Grazie al sistema operativo Android permette di sovrapporre un'interfaccia utente interattiva alla normale programmazione televisiva.

Android TV
computer
Il set-top box ADT-1, parte del kit di Android TV
Tipomedia center
Paese d'origineUSA
ProduttoreGoogle
Presentazione25 giugno 2014
SO di serieAndroid OS
Consumo6 W
Sito webwww.android.com/tv/
Logo di Android TV

Descrizione modifica

Il sistema è stato presentato al Google I/O il 25 giugno 2014 come successore al precedente Google TV. Android TV può essere inserito sia negli apparecchi TV, e sia nei set-top box. Gli utenti possono accedere al Google Play Store per scaricare applicazioni Android, compresi i servizi di streaming media Netflix e Hulu, così come i giochi.[1]

Questa piattaforma implementa la ricerca vocale per trovare rapidamente contenuti o rispondere a domande (come ad esempio quali film sono stati nominati per l'Oscar in un determinato anno).[2] L'interfaccia TV è divisa verticalmente in tre sezioni: raccomandazioni sulla parte superiore il cui aggiornamento è basato sulle abitudini di visione dell'utente), applicazioni multimediali in mezzo, e giochi sul fondo.[3] La navigazione nell'interfaccia è gestibile da un controller di gioco, da un telecomando, o dall'applicazione mobile Android TV.[4]

Sistema integrato modifica

Nel tempo diverse marche di TV hanno realizzato modelli/versioni con Android TV già incorporato (built in) nell'hardware dell'apparecchio. In questo modo non occorre più il dispositivo esterno. Spesso è presente anche la funzione Chromecast. Android TV non va tuttavia confuso con Google TV (si veda sotto).

Google TV modifica

Google TV è l'interfaccia[5] rinnovata di Android TV sviluppata da Google, lanciata nel 30 settembre 2020. L'occasione fu la nuova denominazione di Google Play Movies & TV. È integrata, come Android TV, con il servizio Google TV. Si tratta di una sorta di launcher. A differenza del motore base, con Google TV si possono creare N profili utente e quindi l'esperienza è molto più personalizzabile. Comprende l'assistente vocale di Google.

Mentre Android TV è organizzata per app, Google TV è organizzata per tipologia di contenuti omogenei. Le schermate sono nettamente più contemporanee e curate in termini di esperienza utente. I modelli di smart TV che supportano Google TV devono avere prestazioni hardware maggiori di quelli che montano Android TV. Comunque, il sistema operativo rimane sempre Android TV così come l'installazione di app mediante Google Play.

A parte i dispositivi TV che montano l'interfaccia di serie (ad esempio Sony, TLC, XD), quelli con Chromecast compatibili devono avere la caratteristica "Chromecast con Google TV" per poter permettere la fruizione della nuova interfaccia.

Note modifica

  1. ^ Kwame Opam, Google officially unveils Android TV, su The Verge, Vox Media, 25 giugno 2014. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  2. ^ Dan Howley, Android TV: Google Takes Over The Living Room, su Tom's Guide, Purch, 25 giugno 2014. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  3. ^ Jared Newman, The Promises and Perils of Android TV, su Time.com, Time, Inc., 26 giugno 2014. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  4. ^ Christina Bonnington, With Android TV, Google Takes Another Shot at the Set-Top Box, su Wired, Condé Nast, 25 giugno 2014. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  5. ^ Google TV. Tutti i tuoi contenuti in streaming, su tv.google. URL consultato l'8 aprile 2024.

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Google: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Google