Apri il menu principale

BiografiaModifica

Laureato in Lettere all'Università di Torino nel 1892 con Arturo Graf e in Filosofia nel 1903 con Pasquale D'Ercole, dal 1904 fu insegnante di Liceo e ottenne la cattedra di Filosofia teoretica dell'Università di Torino dove insegnò dal 1914 al 1939. In quest'ultimo anno fondò e diresse il laboratorio di logica sperimentale di Torino. Fu collaboratore della Rivista di filosofia.

I suoi manoscritti sono conservati nell'Accademia toscana di scienze e lettere La Colombaria di Firenze.

La salma del filosofo riposa nel Cimitero di Bruino.

OpereModifica

  • Logica formale dedotta dalla considerazione dei modelli meccanici, 1906
  • Del nuovo spirito della scienza e della filosofia, 1907
  • Sillogismo e proporzione, 1910
  • Dell'essere e del conoscere, 1911
  • Il pensiero puro, 1913
  • Il problema della causalità, con particolare riguardo alla teoria del metodo sperimentale, 1921
  • Il solipsismo, 1923
  • La logica del potenziamento, 1936
  • Logica sperimentale, 1939
  • L'acrisia di Kant, 1940
  • La filosofia di Lenin, 1946
  • La volontà dell'assurdo. Storia e crisi dell'esistenzialismo, 1948
  • Logicalia, 1957
  • Dioniso, 1957
  • Introduzione alla metafisica della poesia, 1957

BibliografiaModifica

  • F. Bazzani (a cura di), Le carte di Annibale Pastore. Fondo dell'Accademia La Colombaria, Firenze, Leo S. Olschki, 1991. ISBN 88-222-3870-2.
  • M. Castellana, Razionalismi senza dogmi. Per una epistemologia della fisica-matematica, Soveria Mannelli (CZ), Rubbettino Editore, 2004, Cap. II.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • R. Laz., «Pastore, Annibale» in Enciclopedia Italiana - II Appendice, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1949.
  • AA. VV., «Pastore, Valentino Annibale» in Dizionario di filosofia, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2009.
  • Filippo Selvaggi, Un filosofo triste: Annibale Pastore in Scienza e metodologia. Saggi di epistemologia, Capitolo VI, Roma, Università Gregoriana, 1962. Testo su Google Libri.
Controllo di autoritàVIAF (EN12357461 · ISNI (EN0000 0000 6140 2178 · SBN IT\ICCU\PUVV\197270 · LCCN (ENn85309425 · GND (DE120193280 · BNF (FRcb122117365 (data) · BAV ADV11096642 · WorldCat Identities (ENn85-309425