Antemoro

Gli Antemoro (pronunciato Antemuro) o Antaimoro (Antemuro) sono un popolo che abita le coste sudorientali del Madagascar, soprattutto nella zona compresa fra le città di Manakara e Farafangana. Gli appartenenti a questa etnia sono circa 427.000 e rappresentano il 3 % della popolazione malgascia.[1] Il nome Antemoro, in lingua malgascia, significa semplicemente "quelli della costa".

Antemoro
Luogo d'origineMadagascar
Popolazione500,000 circa
LinguaMalgascio
Gruppi correlatiMalgasci

StoriaModifica

 
Manifattura di carta antaimoro ad Ambalavao

Come gli Antanosy, discendono probabilmente da coloni arabi giunti in Madagascar intorno al XIV secolo e insediatisi inizialmente presso la foce del fiume Matitanana. Padre del popolo Antemoro, secondo le tradizioni, sarebbe stato Ramakararo, un sultano partito dalla Mecca. Come gli altri gruppi arabi de Madagascar e delle isole dell'Oceano Indiano, gli Antemoro erano organizzati secondo un sistema feudale; Andrianoni era il nome del re supremo, a cui rendevano i propri servizi gli Anteoni (i vassalli). I loro stregoni erano astrologi, specializzati nella lettura delle fasi lunari, e furono spesso accolti nelle corti degli altri monarchi malgasci, contribuendo a creare quella che oggi è la figura dello ombasy, l'astrologo di corte o del villaggio.

LinguaModifica

L'idioma temoro è uno dei dialetti della lingua malgascia, appartenente alla famiglia delle lingue maleo-polinesiane del gruppo Barito.[1]

CulturaModifica

Si ritiene che siano stati gli Antemoro a portare la scrittura in Madagascar, trascrivendo la lingua locale nell'alfabeto arabo, diversi secoli prima che gli europei facessero la stessa cosa usando l'alfabeto latino. A questa tribù appartengono infatti la maggior parte dei Sorabe ("grandi scritture", dall'arabo sura, "scrittura", e il malgascio be, "grande"), i testi sacri malgasci. La "carta antaimoro" (papier antaimoro) su cui furono scritti questi testi viene ancora oggi prodotta nei dintorni di Ambalavao.

NoteModifica

  1. ^ a b Antemoro, in Pueblos de Africa. URL consultato il 07.07.2010.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85005502 · J9U (ENHE987007295593405171
  Portale Madagascar: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Madagascar