Apri il menu principale

Antonio Beffa Negrini (1782-1839)

militare italiano, cavaliere dell'Ordine della Corona ferrea e membro della Legion d'onore
Antonio Beffa Negrini
21 novembre 1782 – 26 maggio 1839
Nato aAsola
Morto aTravagliato
Etniaitaliana
Dati militari
Paese servitoFlag of the Napoleonic Kingdom of Italy.svg Regno d'Italia
Forza armataEsercito del Regno d'Italia
UnitàArtiglieria a cavallo
Anni di servizio1807-1814
Gradocapitano
Comandanticapo battaglione di Artiglieria
CampagneSpagna 1808 e 1809
voci di militari presenti su Wikipedia

Antonio Beffa Negrini (Asola, 21 novembre 1782Travagliato, 26 maggio 1839) è stato un militare italiano.

Stemma dei Beffa Negrini

Indice

BiografiaModifica

Era figlio del conte Giovanni Beffa Negrini e della contessa Margherita Salvi.

Educato nell'Accademia del Genio a Vienna nel 1799, quindi, rientrato in Italia, frequentò la Scuola Militare del Genio di Modena fino al 1806.

Col grado di sotto tenente di Artiglieria a cavallo nel 1807 partecipò alla campagna di Spagna. Con l'assedio del forte del Bottone di Roses e la sua presa, nel 1808 Beffa Negrini ricevette il grado di capitano e la decorazione della Legion d'onore. Nel 1809 partecipò alla espugnazione di Girona, che gli valse l'onorificenza della Corona ferrea. Per i suoi meriti militari nel 1814 ottenne il grado di capo battaglione di Artiglieria. Rientrò in Italia e nel 1819 sposò la contessa Costanza Gardani, dalla quale ebbe tre figli morti prematuramente.

Morì nel 1839.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica