Antonio Bruschini

Saggista e storico del cinema italiano

Antonio Bruschini (Firenze, 28 marzo 195630 Maggio 2011) è stato un saggista, critico cinematografico e storico del cinema italiano.

BiografiaModifica

Inizia a scrivere come giornalista cinematografico su La Gazzetta di Firenze nel 1988[1]. Ha scritto saggi e pubblicato articoli su riviste specializzate tra le quali Nocturno,[2] Amarcord[3][4] e Nosferatu[5], trasferendo alla saggistica e al giornalismo la propria passione focalizzata sul cinema italiano di genere,[6][7] e cioè fantastico, erotico, western, horror, thrilling, peplum e Mondo movie.

Nel 1990 Bruschini inizia a collaborare alla rivista Nosferatu, pubblicata dalle Edizioni Acme (che diverrà in seguito Coniglio Editore)[8]. In quella circostanza incontra Antonio Tentori. La conoscenza concomitante con Luigi Bernardi porta alla nascita dei primi tre volumi di una lunga serie di libri scritti a quattro mani[9] da Tentori e Bruschini e dedicati alla riscoperta del cinema italiano di genere e dei suoi stilemi.[10][11] Si tratta di Profonde tenebre. Il cinema thrilling italiano 1962-1982 (1992), Malizie perverse. Il cinema erotico italiano (1993) e Mondi incredibili. Il cinema fantastico-avventuroso italiano (1994)[12]. Dopo la chiusura di Granata Press, Bruschini ha continuato a firmare autorevoli opere sul cinema[13] per editori specializzati, alcune pubblicate postume. Nel 1996 pubblica il saggio Horror all'italiana. 1957-1979 con prefazione di Barbara Steele e postfazione di Antonio Margheriti. Nel 1998, ancora con Tentori, pubblica Western all'italiana, The specialists, sul Western all'italiana, con prefazione di Franco Nero, mentre per il secondo dei volumi di Glittering Images dedicati al cinema western Italiano, Western all'italiana - The wild, the sadist and the outsiders, la prefazione è di Giulio Questi.

Bruschini era in particolare appassionato del cinema di Pupi Avati, del quale era corrispondente. Avati ha poi firmato l'introduzione al volume di Bruschini e Tentori Operazione paura - I registi del gotico italiano.[14][15] È invece di Enzo G. Castellari la prefazione al saggio sul cinema poliziottesco

È stato docente di sceneggiatura cinematografica presso la Scuola Nazionale di Cinema Indipendente di Firenze[16][17] e collezionista di pellicole, soprattutto italiane. I materiali della sua collezione e i suoi manoscritti sono andati a costituire il fondo Antonio Bruschini della Mediateca Toscana di Firenze.[18]

È stato collaboratore del Fantafestival di Roma; nel catalogo dell'edizione 2015 viene riproposta una sua ampia analisi sull'horror all'italiana.[19]

OpereModifica

  • AA.VV., Diva obsexion. Studio, ricerca e documentazione sull'immaginario della fille en péril, Glittering Images, 1991. ISBN 8882750108
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Profonde tenebre. Il cinema thrilling italiano 1962-1982, Granata Press, 1992. ISBN 9788872480397
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Malizie perverse. Il cinema erotico italiano, Granata press, 1993. ISBN 9788872480786
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Mondi incredibili. Il cinema fantastico-avventuroso italiano, Granata press, 1994. ISBN 9788872481097
  • Antonio Bruschini, Horror all'italiana. 1957-1979, Glittering Images, 1996. ISBN 9788882750237
  • Antonio Bruschini e Igor Molino, Made in hell. A pictorial voyage through the Italian horror, Il Molino, 1997.
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Operazione paura. I registi del Gotico italiano, PuntoZero, 1997. ISBN 9788886945066
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Città violente. Il cinema poliziesco italiano, Tarab, 1998. ISBN 9788886675529
    • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Città violente. Il cinema poliziesco italiano. Vol I, Mondo Ignoto, 2004. ISBN 8889084448
    • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Città violente. Il cinema poliziesco italiano. Vol II, Mondo Ignoto, 2005. ISBN 888908443X
  • Antonio Bruschini, Antonio Tentori e Stefano Piselli, Western all'italiana, The specialists. Vol I Glittering Images, 1998. ISBN 8882750345
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Nudi e crudeli. I mondo movies italiani, PuntoZero, 2000. ISBN 9788886945295
    • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Nudi e crudeli. I mondo movies italiani, Bloodbuster, 2013. ISBN 9788890208768
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Profonde tenebre. Dalle origini al 1982, Profondo rosso, 2001. ISBN 9788889084168
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Sotto gli occhi dell'assassino. Il cinema giallo e thrilling italiano dal 1983 al 2001, Profondo rosso, 2001. ISBN 9788889084175
  • Antonio Bruschini, Federico De Zigno e Stefano Piselli, Western all'italiana - The wild, the sadist and the outsiders. Vol. II, III, Glittering Images, 2001, ISBN 8882750442.
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Lucio Fulci. Il poeta della crudeltà, 2004, Mondo Ignoto. ISBN 9788889084250
    • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Lucio Fulci. Poet of cruelty, Profondo Rosso, 2012.
  • Antonio Bruschini e Federico De Zigno, Western all'italiana. 100 more must-see movies with a complete Eurowestern film guide. Vol III, Glittering images, 2006, ISBN 8882750515.
  • Antonio Bruschini e Stefano Piselli, 1970s Italian sexy horror. Weirdly erotic terror movies from cineromanzi starring Rosalba Neri and other luscious beauties of cinema bis, Glittering images, 2007. ISBN 9788882750664
  • Antonio Bruschini, Stefano Piselli e Riccardo Morrocchi, Cinefumetto. Nerosexy, fantastique, western, saderotik. Estetica pop italiana. 1960-1973. Glittering Image, 2008, ISBN 9788882750671
  • Antonio Bruschini e Stefano Piselli, Giallo & thrilling all'italiana (1931-1983), Glittering images, 2010. ISBN 9788882750497
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Guida al cinema giallo-thrilling made in Italy, Profondo rosso, 2010. ISBN 9788895294339
  • Antonio Bruschini e Antonio Tentori, Italia a mano armata. Guida al cinema poliziesco italiano. Profondo rosso, 2011. ISBN 9788895294483

NoteModifica

  1. ^ Harris M., Lentz, III., Obituuaries in the performing arts, 2011, Mcfarland & Co, 2012, pp. 45-46, ISBN 9780786469949, OCLC 794664325.
  2. ^ (EN) Antonio Bruschini, su Nocturno. URL consultato il 2 agosto 2017.
  3. ^ Francesco Carrà, Bud Spencer e Terence Hill. La vera storia di Giuseppe Colizzi, 2012, ISBN 9788889782194.
  4. ^ Piselli, Stefano., Morrocchi, Riccardo. e Bruschini, Antonio., Western all'italiana., Glittering images, [1998]-, p. 136, ISBN 8882750345, OCLC 40766665.
  5. ^ Antonio Bruschini ci ha lasciato ∂ ThrillerMagazine, in ThrillerMagazine. URL consultato il 2 agosto 2017.
  6. ^ InGenere Cinema, Ricordando ANTONIO BRUSCHINI, su InGenere Cinema, 4 giugno 2011. URL consultato il 2 agosto 2017.
  7. ^ Approfondimenti sul 64º Festival del Cinema di Venezia | Adgblog, su www.adgblog.it. URL consultato il 2 agosto 2017.
  8. ^ FRANCESCO CONIGLIO: 30 ANNI DI SCORRIBANDE EROTICHE, su Cartoonist globale, 28 novembre 2011. URL consultato il 20 agosto 2017.
  9. ^ ICCU, Scheda dettagliata, su opac.sbn.it. URL consultato il 19 agosto 2017.
  10. ^ Krzywinska, Tanya., Sex and the cinema, Wallflower, 2006, ISBN 9781904764748, OCLC 62761811.
  11. ^ Tim & Donna Lucas, Video Watchdog, nº 49-54, University of California, 1999, p. 75.
  12. ^ Ombre Elettriche | Granata Press | Editoria | Luigi Bernardi, su www.luigibernardi.com. URL consultato il 20 agosto 2017.
  13. ^ "Antonio Bruschini" - Google Scholar, su scholar.google.it. URL consultato il 2 agosto 2017.
  14. ^ Bruschini, Antonio., Operazione paura : i registi del gotico italiano, 1. ed, PuntoZero, 1997, ISBN 888694506X, OCLC 47625184.
  15. ^ OPAC Sebina OpenLibrary, su opac.regione.veneto.it. URL consultato il 2 agosto 2017.
  16. ^ DeaPress, Scuola nazionale Cinema indipendente
  17. ^ La Repubblica, Argento racconta il suo cinema
  18. ^ Mediateca Toscana (PDF), su riprenditilacitta.it.
  19. ^ Barbara Steele (PDF), su fanta-festival.it.

BibliografiaModifica

  • Gabriele Acerbo. e Roberto Pisoni, Kill baby kill! il cinema di Mario Bava, Un mondo a parte, 2007, p. 299, ISBN 8889481137, OCLC 213458035.
  • Francesco Adinolfi e Vivrette Jason, Mondo exotica. Sounds, visions, obsessions of the cocktail generation, Duke University Press, 2008, ISBN 0822389088, OCLC 179838406.
  • Simone Arcagni, Dopo Carosello. il musical cinematografico italiano, Falsopiano, 2006, ISBN 888978203X, OCLC 65215142.
  • Gian Piero Brunetta, Il cinema italiano contemporaneo da "La dolce vita" a "Centochiodi", Laterza, 2014, ISBN 8858114795, OCLC 898736732.
  • Roberto Chiti, Roberto Poppi e Enrico Lancia, Dizionario del cinema italiano, Gremese, 1991-©2002, p. 58, ISBN 887742429X, OCLC 25338881.
  • Arianna Conti, Le vampire : crimini e misfatti delle succhiasangue da Carmilla a Van Helsing, Castelvecchi Editoria e comunicazione, 2005, ISBN 8876150234, OCLC 60117013.
  • Italian Thriller, appunti su un genere, in Sipario, nº 547-552, Indiana University, 1994, p. 84.
  • Francesco Ballo, Jacques Tourneur : la trilogia del fantastico, Falsopiano, 2007, ISBN 8889782196, OCLC 221521213.
  • Lino Miccichè, Storia del cinema italiano, Scuola nazionale di cinema e Centro sperimentale di cinematografia, Edizioni di Bianco & Nero, 2001-2014, ISBN 8831785370, OCLC 54479918
  • Pietro Piemontes, Remake : il cinema e la via dell'eterno ritorno, Castelvecchi Editoria e comunicazione, 2000, p. 244, ISBN 8882102505, OCLC 47894386.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN41999073 · ISNI (EN0000 0000 3118 5344 · LCCN (ENn94030725 · GND (DE173566693 · BNF (FRcb13523859f (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n94030725