Apri il menu principale

Antonio Mezzanotte

letterato e scrittore italiano

Antonio Mezzanotte (Perugia, 15 maggio 1786Perugia, 10 settembre 1857[1]) è stato un letterato e scrittore italiano.

BiografiaModifica

Antonio Mezzanotte, professore di lettere greche presso l'Università di Perugia, viene ricordato per essere stato un amico del poeta Vincenzo Monti famoso traduttore dell'Iliade omerica ed esponente del Neoclassicismo, e per la sua decisa avversione verso la poesia romantica.

Fra i suoi scritti si ricordano vari sermoni, versi di contenuto religioso, una Cantica sopra il giudizio finale di Michelangelo (1824). Da rilevare il poemetto intitolato La Eliofila, ispirato ad un fatto di cronaca del tempo (1842). Pure sono di grande valore le sue traduzioni di autori antichi, come Pindaro.

NoteModifica

  1. ^ Così riporta Valerio Corvisieri nel Dizionario Biografico degli Italiani: "In pensione dal 1854, il M[ezzanotte] morì a Perugia il 10 sett. 1857". Egidio Bellorini nel 1934 sulla Enciclopedia Italiana scriveva: "visse in patria fino alla morte, avvenuta nel 1852"

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN61898305 · ISNI (EN0000 0000 8141 6104 · SBN IT\ICCU\RAVV\075278 · LCCN (ENnr94016459 · GND (DE13907158X · BAV ADV10274836 · CERL cnp01196706 · WorldCat Identities (ENnr94-016459