Apomys camiguinensis

specie di animale della famiglia Muridae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Topo di foresta di Camiguin
Camiguin-forest-mouse.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Apomys
Specie A.camiguinensis
Nomenclatura binomiale
Apomys camiguinensis
Heaney & Tabaranza Jr., 2006

Il topo di foresta di Camiguin (Apomys camiguinensis Heaney & Tabaranza Jr., 2006) è un roditore della famiglia dei Muridi diffuso sull'isola di Camiguin, nelle Filippine, da cui prende il nome.[1][2]

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

Roditore di piccole dimensioni, con la lunghezza totale tra 246 e 266 mm, la lunghezza della coda tra 140 e 160 mm, la lunghezza del piede tra 31 e 34 mm, la lunghezza delle orecchie tra 15 e 20 mm e un peso fino a 42 g.[3]

AspettoModifica

La pelliccia è soffice e densa. Le parti superiori sono rosso-brunastre, con la base dei peli color ardesia chiaro, mentre le parti ventrali sono biancastre, con dei riflessi giallo-brunastri sull'addome. Sono presenti degli anelli di pelle nuda intorno agli occhi. Le orecchie sono marroni scure. Le vibrisse sono lunghe e numerose. Il dorso delle zampe è giallo-brunastro, con una striscia mediana di peli scuri. La coda è più lunga della testa e del corpo, ricoperta finemente di peli, scura sopra, più chiara sotto.

BiologiaModifica

ComportamentoModifica

È una specie terricola e notturna. Si nutre al suolo.

RiproduzioneModifica

Sono state osservate femmine con un singolo embrione e altre con 2 placente.

Distribuzione e habitatModifica

Questa specie è endemica dell'isola di Camiguin, Filippine.

Vive nelle foreste primarie e nelle foreste muschiose tra 1.000 e 1.400 metri di altitudine.

Stato di conservazioneModifica

La IUCN Red List, considerato l'areale ridotto ad una sola località, classifica A.camiguinensis come specie vulnerabile (VU).[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Heaney, L. 2008, Apomys camiguinensis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Heaney & Tabaranza, 2006.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi