Apri il menu principale
Appelscha
villaggio
Appelscha/Appelskea/Appelsche
Appelscha – Stemma Appelscha – Bandiera
Appelscha – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFrisian flag.svg Frisia
ComuneOoststellingwerf
Territorio
Coordinate52°57′17″N 6°21′00″E / 52.954722°N 6.35°E52.954722; 6.35 (Appelscha)Coordinate: 52°57′17″N 6°21′00″E / 52.954722°N 6.35°E52.954722; 6.35 (Appelscha)
Abitanti4 719 (2013)
Altre informazioni
LingueOlandese, Frisone
Cod. postale8426
Prefisso(+31) 0516
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Appelscha
Appelscha
Appelscha – Mappa
Sito istituzionale

Appelscha (in dialetto Stellingwerfs: Appelsche[1]); in frisone: Appelskea[2]) è un villaggio di circa 4.700 abitanti[3] della provincia della Frisia (Friesland/Fryslân), nel nord-est dei Paesi Bassi, situato nella regione di Stellingwerfen[2] e ai margini del Nationaal Park Drents-Friese Wold[4]. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di una frazione del comune di Ooststellingwerf[2][3][5][6], di cui costituisce il secondo centro più popoloso dopo il capoluogo Oosterwolde[3].

La cittadina è nota, tra l'altro, per essere stata, nel corso degli anni trenta del XX secolo, un baluardo del movimento anarchico e del socialismo radicale in Frisia.[7]

Geografia fisicaModifica

CollocazioneModifica

Appelscha si trova nella zona sud-orientale della provincia dell Frisia[4][8][9], al confine con la provincia della Drenthe[8][9] e tra le città di Herenveen ed Assen (rispettivamente ad est della prima e ad ovest della seconda)[9], a circa 30 km[10] a sud-ovest di Beetsterzwaag.

Suddivisione amministrativaModifica

TerritorioModifica

Il territorio attorno ad Appelscha è costituito da brughiere, foreste di conifere e dune di sabbia.[4]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Al censimento del 2013, Appelscha contava una popolazione pari a 4.719 abitanti.[3]

StoriaModifica

I primi insediamenti sono attestati intorno all'anno 1000[1], segnatamente dove ora sorgono i villaggi di De Boerestreek, Aekinga, Terwisscha e De Bult[1].

La località fu citata quindi per la prima volta nel 1247.[1][6]

Appelscha fu per vari secoli principalmente un centro agricolo.[1] A partire dalla fine del XIX secolo, divenne un centro per l'estrazione della torba.[1][4]

ArchitetturaModifica

Edifici e luoghi d'interesseModifica

Chiesa riformata di Nieuw-AppelschaModifica

La chiesa riformata di Nieuw-Appelscha ("Nuova Appelscha") fu eretta nel 1869 su progetto di F.W. Scheenstra.[6]

 
Veduta di Nieuw-Appelscha con la chiesa riformata

Chiesa riformata di Oud-AppelschaModifica

La chiesa riformata di Oud-Appelscha ("Vecchia Appelscha") o Trefkerk fu costruita nel 1903 su progetto di P.J. Kramer.[6]

A fianco dell'edificio un klokkenstoel (una sorta di campanile provvisorio[4]) risalente al 1453.[4][6]

 
Appelscha: il klokkenstoel (campanile provvisorio) a fianco della Chiesa riformata di Oud-Appelscha

SportModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f De historie van Appelscha in het kort Archiviato il 10 novembre 2017 in Internet Archive., in: Historische Vereining Appelscha
  2. ^ a b c d e Appelscha su Plaatsengids
  3. ^ a b c d Ooststellingwerf: Dit is Ooststellingwerf > In getallen, su ooststellingwerf.nl. URL consultato l'8 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  4. ^ a b c d e f Harmans, Gerard, M.L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 2005 - Mondadori, Milano, 2007, p. 301
  5. ^ Appelscha.nl: Over Appelscha > De gemeente Archiviato il 12 agosto 2013 in Internet Archive.
  6. ^ a b c d e Appelscha su DBNL.org
  7. ^ De geschiedenis van het anarchisme in Appelscha beschreven, in: Ravage Webzine, 08-03-1996
  8. ^ a b Harmans, Gerard, M.L., op. cit., p. 293
  9. ^ a b c Mappa di Appelscha su ViaMichelin.it
  10. ^ ViaMichelin.it: Itinerario da Appelscha a Beetsterzwaag
  11. ^ Home - Stanfries

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi