Apri il menu principale

Arusiano Messio

grammatico romano

Arusiano Messio (in latino Arusianus Messius; fl. 395 – ...) è stato un grammatico romano di età imperiale.

Grammatico e allievo, formella di Luca della Robbia

BiografiaModifica

Era probabilmente di origini aristocratiche, come proverebbe il fatto che dedicò la sua opera ai consoli dell'anno 395, Olibrio e Probino.

Exempla elocutionumModifica

Arusiano compose un'opera intitolata Exempla elocutionum ("Esempi di stile"), che consiste in una raccolta in ordine alfabetico di citazioni da opere di Virgilio, Terenzio, Cicerone, Sallustioː i quattro autori citati costituiscono la cosiddetta quadriga Messii (it.: "quadriga di Messio") e le loro opere furono utilizzate come testi scolastici dalla tarda antichità fino al rinascimento.

L'antologia doveva servire per gli studi di retorica, e fu utilizzata in seguito da Cassiodoro; tra l'altro, gli Exempla sono importanti anche perché contengono brani dalle Storie di Sallustio che non sono pervenuti altrimenti.

BibliografiaModifica

  • Michael von Albrecht, Geschichte der römischen Literatur, voll. 2, 3. Taschenbuchauflage, 2003, p. 1171.
  • Heinrich Keil (ed.), Grammatici Latini, Leipzig, Teubner, 1880, vol. 7, pp. 439–514.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89708447 · ISNI (EN0000 0001 2030 3664 · LCCN (ENno2011095871 · GND (DE102382107 · BNF (FRcb166371656 (data) · CERL cnp00283592 · WorldCat Identities (ENno2011-095871