Apri il menu principale
Asturica Augusta
Detalle Asturica.jpg
CiviltàRoma antica
UtilizzoCittà
EpocaI secolo a.C. (Romani)
Localizzazione
StatoSpagna Spagna
ComuneAstorga
Mappa di localizzazione

Coordinate: 42°27′32.04″N 6°03′47.99″W / 42.4589°N 6.06333°W42.4589; -6.06333

Asturica Augusta, capitale del Conventus Iuridicum Astur, nel nordovest della penisola

Asturica Augusta, (Astorga, Llión), è stata la capitale del Convento Giuridicu Astur all'epoca del Impero Romano.

Indice

FondazioneModifica

 
Vie romane nella penisola, con Asturica come centro strategico

Fu fondata nell'anno 14 a.C., durante le guerre cantabriche, come accampamento per la Legio X Gemina, sviluppandosi successivamente come urbe civile, e diventando capitale del Conventus Asturicensis.

ScopoModifica

Il suo scopo fondamentale era controllare gli Asturi e le miniere di oro di Las Médulas, essendo il castrum prima e la città poi, sulla Via dell'Argento che da Asturica portava ad Emerita Augusta ed al centro di una rete viaria che univa Bracara Augusta e Lucus Augusta a Tarraco e quindi, tramite la Gallia Narbonense e le vie marittime, a Roma.

LegioniModifica

Fu sede della legioni VI Victrix e X Gemina. Il successivo sviluppo cittadino la dotò di numerosi edifici che ne accentuarono il prevalere del carattere civile su quello militare e come segno di una raggiunta pacificazione della regione.

ArcheologiaModifica

Scavi effettuati in epoche recenti hanno, in particolare, messo in luce il Foro e due edifici termali denominati Terme Maggiori e Terme Minori. Dell'antico insediamento possono essere visitate, oltre alle tracce rimanenti dell'urbe, anche il materiale posto nel locale Museo romano, le terme ed i camminamenti sotterranei, anch'essi aperti alla pubblica fruizione.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica