Comuni della Spagna

tipo di divisione amministrativa spagnola

I comuni della Spagna (in spagnolo municipios, in catalano/valenciano ed aranese municipi, in galiziano municipios o concellos, in basco udalerria) sono la suddivisione territoriale di base del Paese e sono pari a 8.131 al 1º gennaio 2020[1].

Comuni della Spagna

Sono ricompresi nelle 50 province in cui a loro volta si suddividono le comunità autonome; fanno eccezione i comuni di Ceuta e Melilla, le quali, in quanto città autonome, non fanno parte di nessuna comunità ed esercitano autonomamente i poteri conferiti alle province.

AmministrazioneModifica

L'organo di amministrazione del comune è l'ayuntamiento o corporación municipal (plurale: ayuntamientos, corporaciones municipales), presieduto da un alcalde. Solitamente l'ayuntamiento, nel quale si concretizza la personalità giuridica del municipio, è l'organo amministrativo minore, anche se nei comuni più grandi si usano talvolta delle suddivisioni quali: barrios, distretti o pedanías. Ayuntamiento è il termine in castigliano; in catalano e valenciano si chiama ajuntament (plurale: ajuntaments), in galiziano concello (plurale: concellos) e in basco udal (plurale: udalak). L'organo esecutivo del comune è rappresentato dall'alcalde.

Categorie di comuniModifica

Secondo l'Istituto Nazionale di Statistica della Spagna (INE) esistono 5 categorie di località abitate:

  • ciudad ossia città[2]
  • villa
  • parroquia ossia parrocchia, è l'equivalente della frazione comunale
  • lugar ossia località
  • aldea: piccolo nucleo popolato di carattere rurale, privo di giurisdizione propria

Ciudad e villa sono equivalenti e costituiscono i comuni, mentre parroquia, lugar e aldea sono suddivisioni amministrative inferiori.

Accanto alle categorie definite dall'INE esistono diverse altre suddivisioni locali:

  • nella Murcia è tipica la suddivisione in Pedanía a loro volta suddivise in aldea
  • nelle Asturie e in Galizia i municipi e/o gli ayuntamientos sono detti concejo (in asturiano conceyu e in galiziano concello) e suddivisi in parrocchie
  • in Álava e in Navarra i concejos sono i nuclei abitativi che godono di una certa autonomia all'interno di un municipio. Il concetto di concejo si inverte rispetto a quello usato nelle Asturie e in Galizia, essendo equivalente alle parrocchie di queste regioni.

Elenco dei comuniModifica

Comunità autonoma Nº di
comuni
  Andalusia Comuni dell'Andalusia 785
  Aragona Comuni dell'Aragona 731
  Asturie Comuni delle Asturie| 78
  Baleari Comuni delle Isole Baleari 67
  Canarie Comuni delle Isole Canarie 88
  Cantabria Comuni della Cantabria 102
  Castiglia-La Mancia Comuni di Castiglia-La Mancia 919
  Castiglia e León Comuni di Castiglia e León 2 248
  Catalogna Comuni della Catalogna 947
  Valencia Comuni della Comunità Valenciana 542
  Estremadura Comuni dell'Estremadura 388

StatisticheModifica

Comuni per popolazioneModifica

Posizione Comune Abitanti Provincia Comunità autonoma
Madrid 3 255 944 Madrid Madrid
8.116º Illán de Vacas 5 Toledo Castiglia-La Mancia

Comuni per superficieModifica

Posizione Comune Superficie
(km2)
Provincia Comunità autonoma
Cáceres 1 750,33 Cáceres Estremadura
8.116º Emperador 0,03 Valencia Comunità Valenciana

Estremità geograficheModifica

Posizione Comune Coordinate Comunità autonoma Provincia
Nord Mañón 43°44'10" N Galizia Provincia della Coruña
Sud El Pinar de El Hierro 27°42'50" N Isole Canarie Provincia di Santa Cruz de Tenerife
Ovest La Frontera 18°00'00" O Isole Canarie Provincia di Santa Cruz de Tenerife
Est Mahón 4°18'00" E Isole Baleari Isole Baleari

Comuni completamente insulariModifica

AltitudiniModifica

Il comune più elevato è quello di Valdelinares a 1 692 metri d'altezza nella provincia di Teruel (Aragona), mentre il comune che raggiunge l'altezza più elevata è La Orotava nella provincia di Santa Cruz de Tenerife (Canarie) che raggiunge i 3 717 metri d'altezza con il Pico del Teide.

NoteModifica

  1. ^ Instituto Nacional de Estadística, su ine.es. URL consultato il 1º Novembre 2020.
  2. ^ Le 10 Città Principali della Spagna, su www.travel365.it. URL consultato il 21 gennaio 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica