Attide
Nome orig.Ἀτθίς
Sessofemmina
Luogo di nascitaAtene

Attide (in greco antico: Ἀτθίς, Atthìs) è un personaggio della mitologia greca, una delle figlie di Cranao e di Pedia[1].

Era sorella di Cranae e Menecme[1].

MitologiaModifica

Il padre fu il secondo mitologico re di Atene e lei visse all'epoca del diluvio di Deucalione.

Potrebbe essere la madre di Erittonio (avuto da Efesto), ma le madri dello stesso Erittonio risultano essere anche Atena o Gea[2].
Attide morì giovane ed il padre diede il suo nome all'Attica[1].

Interpretazione e realtà storicaModifica

Attide significa “dea della costa scoscesa”. Dubbi sulla sua divinità vengono anche da Marziale che chiamò Procne e Filomela una volta trasformate in uccelli con il nome di Attide[3].

NoteModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca