Apri il menu principale

Auditorium Gianni Agnelli

sala da concerto di Torino

1leftarrow blue.svgVoce principale: Lingotto (comprensorio).

Auditorium "Gianni Agnelli"
SalTo12 09MAY (09) Gran concerto di gala - Auditorium Giovanni Agnelli di Torino.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàTorino
IndirizzoVia Nizza, 262
Dati tecnici
Fossa
Capienza1.901 posti
Realizzazione
Costruzione1994
Inaugurazione1994
ArchitettoRenzo Piano

Insieme all'Auditorium Rai di Via Rossini, l'Auditorium "Gianni Agnelli", intitolato all'omonimo imprenditore torinese, è la principale struttura atta ad ospitare concerti di musica classica a Torino. È stato progettato nel 1994 dal celebre architetto Renzo Piano, nel contesto dell'intera riqualificazione dell'ex stabilimento Fiat del Lingotto. Essendo inserito nel complesso del Lingotto, che ospita anche il polo fieristico del capoluogo piemontese, l'auditorium è inoltre sede abituale di convegni ed eventi congressuali.

La sala interna, realizzata scavando circa dieci metri al di sotto del piano stradale, ha una capienza di 1.900 spettatori distribuiti tra platea, palchi laterali e coro. Si presenta completamente rivestita con eleganti pannelli di ciliegio per favorirne l'acustica, allo studio della quale ha partecipato l'esperto Helmut Müller. Dispone inoltre di un'ampia fossa per il corretto alloggiamento dei membri dell'orchestra.

L'ampia sala, che sorge nella vecchia area della catena di montaggio dello stabilimento FIAT, è stata progettata prevedendo la sua ripartizione in sale più piccole, mediante l'azionamento di pareti mobili.

Inaugurato nel 1994 con un concerto della Berliner Philharmoniker diretto dal maestro Claudio Abbado, l'Auditorium "Gianni Agnelli" ospita parte delle rappresentazioni della rassegna sinfonica Settembre Musica e i maggiori eventi congressuali del Salone internazionale del libro.

Voci correlateModifica