Apri il menu principale
Autoliv Inc.
StatoSvezia Svezia
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valoriOMXALIV SDB
NYSE: ALV
ISINUS0528001094
Fondazione1953 a Vårgårda
Fondata daStig e Lennart Lindblad
Sede principaleStoccolma
Persone chiaveJan Carlson (chairman), Mikael Bratt (presidente e amministratore delegato)
SettoreAutomobilistico
Prodotticomponenti di sicurezza attiva e passiva
Fatturato8,68 miliardi di dollari[1] (2018)
Utile netto190,4 milioni di dollari[1] (2018)
Dipendenti~67 000[1] (2018)
Slogan«Saving more lives»
Sito web

Autoliv Inc. è un'azienda svedese produttrice di sistemi di sicurezza attiva e passiva per il settore automobilistico. La corporazione ha circa 67 000 dipendenti, di cui circa 5 300 impiegati in ricerca e sviluppo, con uffici in 27 paesi, 12 centri tecnici e 19 piste di prova.[1] Autoliv detiene circa il 38 % del mercato nel settore della sicurezza automobilistica, e figura nella lista Fortune 500 (#283 nel 2017).[2][3]

La corporazione Autoliv Inc. ha sede legale nel Delaware e detiene Autoliv Holding AB, che a sua volta detiene Autoliv AB,[4] con sede a Stoccolma. La società è quotata nella borsa di New York[5] e nella borsa di Stoccolma (Nasdaq Stockholm).[6]

StoriaModifica

L'azienda venne fondata a Vårgårda nel 1953, con il nome di Autoservice AB, dai fratelli Stig e Lennart Lindblad. Nel 1956 iniziò a produrre cinture di sicurezza a due punti, e nel 1958 venne rinominata in Autoliv AB. La società venne acquisita nel 1974 da Gränges Weda AB, azienda ideatrice delle cinture di sicurezza retrattili, la quale venne a sua volta acquisita nel 1989 da Electrolux e divenne Electrolux Autoliv AB. Negli anni 1980 e 1990 l'azienda crebbe tramite acquisizioni. Tra il 1994 e 1997 venne listata nella borsa di Stoccolma come Autoliv AB. Nel 1997, a seguito di una fusione con la società americana Morton ASP Inc, divenne Autoliv Inc. Nel giugno 2018 la divisione elettronica di Autoliv è stata scorporata in una spin-off con il nome di Veoneer.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Autoliv Annual Report 2018 (PDF).
  2. ^ (EN) Fortune 500 Companies 2018: Who Made the List, su Fortune. URL consultato l'11 ottobre 2018.
  3. ^ (EN) Autoliv, su Fortune. URL consultato l'11 ottobre 2018.
  4. ^ Autoliv AB (publ) Grundprospekt avseende Medium Term Notes Program om 4 miljarder kronor med möjlighet att emittera i euro 23 oktober 2007, su docplayer.se. URL consultato il 23 gennaio 2012.
  5. ^ (EN) NYSE, su www.nyse.com. URL consultato l'11 ottobre 2018.
  6. ^ (EN) ALIV SDB, Autoliv SDB, (SE0000382335) - Nasdaq, su www.nasdaqomxnordic.com. URL consultato l'11 ottobre 2018.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0618 367X
  Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende