Apri il menu principale
Automotrici FSE Ad 31 ÷ 45
Automotrice
Ad 41 entrando in Stazione di Zollino in aprile 2017.jpg
Anni di costruzione 1978
Anni di esercizio 1978 - oggi
Quantità prodotta 15
Costruttore O.ME.CA.-Fiat Ferroviaria
Lunghezza 23.540 mm
Larghezza 2.878 mm
Altezza 3.698 mm
Capacità 12 posti a sedere in I classe, 56 posti a sedere in II classe, 73 posti in piedi
Scartamento 1435 mm
Interperno 15.940 mm
Passo dei carrelli 2.450 mm
Massa vuoto 36.900 kg
Rodiggio (1A)(A1)
Diametro ruote motrici 920 mm
Potenza di taratura 2 x 147 kW
Velocità massima omologata 103 km/h
Tipo di motore 2 motori Diesel Fiat 8217
Numero di cilindri 6
Dati tratti da:
Marra, op.cit.

Le automotrici Ad 31 ÷ 45 sono un gruppo di automotrici diesel ordinate dalle Ferrovie del Sud Est (FSE) per il servizio sulle linee sociali.

StoriaModifica

Ordinate nel 1975 alle Officine Meccaniche Calabresi, le automotrici permettevano di migliorare i servizi sulle linee FSE, in particolare nell'area urbana di Bari. Si scelse di acquisire quindici automotrici simili alle ALn 668 serie 1900 e serie 1000 delle Ferrovie dello Stato Italiane, costruite nello stesso periodo.

Le prime unità furono consegnate a inizio marzo 1978, entrando in servizio il successivo 2 maggio sulla tratta Bari-Putignano; la fornitura fu completata entro il 1979. Contemporaneamente furono fornite sette rimorchiate pilota (immatricolate R 331 ÷ 337). Al 2014 le automotrici risultano tutte in servizio, mentre le rimorchiate sono tutte accantonate.

TecnicaModifica

Derivate dalle coeve ALn 668.1900 e 668.1000, le Ad 31 ÷ 45 differiscono rispetto alle automotrici FS per la minor potenza dei motori, due Fiat 8217.32.032 a sei cilindri orizzontali sovralimentati da 13,8 litri (147 kW anziché 210); in questo modo si raggiungeva una velocità massima di 103 km/h (limitata, sulla rete FSE, a 95 km/h). Le automotrici possono essere accoppiate a comando multiplo fino a due pezzi oppure con una rimorchiata pilota.

L'intercomunicante, a mantice, fu eliminato a partire dal 1989 in quanto poco utilizzato: di conseguenza i portelloni frontali furono soppressi.

Le automotrici dispongono di 68 posti a sedere (di cui dodici originariamente di prima classe). Le rimorchiate, simili alle Ln 882 delle FS, dispongono di 78 posti a sedere, tutti di seconda classe, grazie all'abolizione di una delle cabine di guida.

LivreeModifica

Le automotrici furono fornite con una livrea simile alle "sorelle" FS; qualche anno dopo la fascia blu orientale del frontale fu rivista, mantenendo la stessa altezza di quella delle fiancate. Dal 2000 la verniciatura fu sostituita da una pellicolatura; la fascia blu orientale cambiò tonalità passando ad una simile a quella delle Ad 81 ÷ 88.

BibliografiaModifica

  • Pietro Marra, Rotaie a Sud Est. Ferrovie da Bari al Capo di Leuca. Da Bastogi, ai Bombrini, ai nostri giorni., PGM, Bagnacavallo (RA), 2014, ISBN 978-88-909824-0-8, pp. 262–267.
  • Francesco Comaianni, Le "FIAT" Ad 31÷45 e R 331÷337 FSE, in Tutto Treno (Ponte San Nicolò, Duegi), nº 324, dicembre 2017, pp. 16 ss, ISSN 1124-4232 (WC · ACNP).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti