Watt

unità di misura della potenza
(Reindirizzamento da Chilowatt)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Watt (disambigua).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Kilowatt" rimanda qui. Se stai cercando l'omonimo festival teatrale, vedi Kilowatt Festival.
Watt
Watt-meter hg.jpg
Wattmetro con scala in W.
Informazioni generali
SistemaSI (unità derivata)
Grandezzapotenza
SimboloW
EponimoJames Watt
In unità base SIkg × m2 × s−3
Conversioni
1 W in... ...equivale a...
Unità CGS1,0 × 107  erg/s
Unità MTS0,001  kW
Unità di Planck≈2,7561 × 10−53  PP

Il watt (simbolo: W[1]) è l'unità di misura della potenza del Sistema Internazionale.[1]

Un watt equivale a 1 joule al secondo (1 J/s) ed è equivalente, in unità elettriche, a un volt moltiplicato per ampere (1 V × A, vedi sotto per l'uso in elettrotecnica) o a 1 N × m/s (newton per metri al secondo).

Il watt prende il nome da James Watt per il suo contributo nello sviluppo della macchina a vapore.

.

Il modo corretto di scrivere watt è con la lettera iniziale minuscola. Invece è da ritenersi errato scrivere o dire watts al plurale (in quanto questa è una regola grammaticale anglofona), rimanendo invece la parola invariata.

In elettrotecnica si utilizzano comunemente anche il voltampere (VA) e il voltampere reattivo (var) come unità di misura rispettivamente della potenza apparente e della potenza reattiva.

Il watt, una misura di potenza, non va confuso con il wattora e con i relativi multipli che sono una misura di energia (potenza × tempo). Quest'ultima corrisponde all'energia prodotta da una potenza di un watt per un'ora, quindi 3 600 joule. Non appartiene al SI, in quanto contiene la misura del tempo in ore. Quindi una lampadina che assorbe 100 W, in due ore consuma 200 Wh (720 000 J).

Indice

Watt termico ed elettricoModifica

Per una centrale termoelettrica, sia a combustibili fossili che termoelettronucleare, si è soliti distinguere il Megawatt elettrico (Mwe) e il Megawatt termico (Mwt)[2].
Sono entrambe unità di misura di potenza (in Watt), tra loro sommabili, ma differiscono notevolmente in valore sulla base del rendimento medio della singola centrale.

In altre parole, una centrale termoeletttrica da 2.000 Megawatt di potenza termica nominale, con un rendimento (medio) del 50%[3], rilascerà nelle rete circa 1.000 Megawatt di potenza elettrica effettiva.

Multipli e sottomultipliModifica

Alcuni dei multipli e sottomultipli più utilizzati del watt:

Multipli del sistema internazionale per watt (W)
Sottomultipli Multipli
Valore Simbolo Numero Valore Simbolo Numero
10−1 W dW deciwatt 101 W daW decawatt
10−2 W cW centiwatt 102 W hW hectowatt
10−3 W mW milliwatt 103 W kW chilowatt
10−6 W µW microwatt 106 W MW megawatt
10−9 W nW nanowatt 109 W GW gigawatt
10−12 W pW picowatt 1012 W TW terawatt
10−15 W fW femtowatt 1015 W PW petawatt
10−18 W aW attowatt 1018 W EW exawatt
10−21 W zW zeptowatt 1021 W ZW zettawatt
10−24 W yW yoctowatt 1024 W YW yottawatt

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) IUPAC Gold Book, "watt"
  2. ^ (ES) Elie Lévy, Diccionario Akal de Física, Ediciones AKAL, 1992, p. 846, ISBN 978-84-460-0144-7.
  3. ^ Piano daAzione Italiano per l'Efficienza Energetica (PDF), su ec.europa.eu/energy, Luglio 2014, p. 17. URL consultato il 9 maggio 2018.
    «rendimento medio del parco termoelettrico nazionale (circa 46% al 2012)».

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica