Interno dei bagni

I bagni califfali sono delle terme arabe che si trovano a Cordova all'interno del centro storico dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1994. L'hammam si trova accanto all'Alcázar de los Califas, in quanto le abluzioni e la pulizia del corpo erano una parte essenziale della vita di un musulmano, obbligatorio prima della preghiera e un rituale sociale.

StoriaEdit

I bagni furono costruiti nel X secolo,[1] sotto il califfato di Al-Hakam II per il godimento del califfo e della sua corte. Tra l'undicesimo e il tredicesimo secolo, furono utilizzati dagli Almoravidi e dagli Almohadi, le cui dinastie si notano dal motivo a forma di acanto intagliato nel gesso e dalle bande epigrafiche dell'epoca, che sono conservate nel Museo archeologico ed etnologico di Cordova.

I resti delle terme furono trovati casualmente nel 1903 nel Campo Santo de los Mártires e successivamente sepolti finché non vennero riportati alla luce tra il 1961 e il 1964.

NoteEdit

  1. ^ Jeffrey Kennedy, Top 10 Andalucia & Costa Del Sol, DK Publishing, 1º May 2012, pp. 21–, ISBN 978-0-7566-9431-9.

Altri progettiEdit