Apri il menu principale
Storie della vita di San Francesco (1602-1603), basilica di Santa Maria degli Angeli, Assisi.

Baldassare Croce (Bologna, 1558Roma, 8 novembre 1628) è stato un pittore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Dopo una prima formazione a Bologna si trasferì a Roma in età giovanile. Qui lavorò già nel 1576-1577 alla decorazione dell'ala nord del Cortile di San Damaso in Vaticano, affidata da papa Gregorio XIII a Lorenzo Sabbatini.

Fu un pittore molto attivo a Roma, dove fu membro dell'Accademia nazionale di San Luca dal 1581, di cui fu eletto "principe" nel gennaio del 1628, incarico che non riuscì a concludere lasciandolo nell'agosto dello stesso anno, pochi mesi prima della morte.[1] Fu membro anche della Congregazione dei virtuosi al Pantheon, dal 1584.[2]

A Roma, dipinse la Sala Clementina del Palazzo Apostolico in Vaticano, la Cappella di San Francesco della chiesa del Gesù, lavorò a San Giovanni in Laterano (sotto Cesare Nebbia e Giovanni Guerra nella decorazione della Scala Santa) e a San Giacomo degli Spagnoli, mentre nella navata della chiesa di Santa Susanna sei suoi grandi affreschi rappresentano la vita di santa Susanna dal vecchio testamento.[3]

Fu attivo anche in Umbria agli inizi del 1600: affreschi della basilica di Santa Maria degli Angeli ad Assisi, dipinto con Il miracolo di san Martino nel duomo di Foligno.

Torna a Roma nel 1608. Negli anni successivi lavora a Santa Maria Maggiore nella sacrestia nuova e nella cappella Paolina. A questi anni risalgono anche gli affreschi nella cappella di San Nicola di San Luigi dei Francesi, .

Dopo la morte fu sepolto al convento di Santa Maria in Via.

NoteModifica

  1. ^ Archivio dell'Accademia di San Luca, vol. II, Roma, p. 98.
  2. ^ Lascito F. Noack, ad vocem,Roma, Bibl. Hertziana.
  3. ^ Santa Susanna interno.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN25514980 · ISNI (EN0000 0000 6681 1763 · GND (DE123617812 · ULAN (EN500006070 · CERL cnp00576650