Apri il menu principale

Ballo al Savoy

operetta in tre atti
Ballo al Savoy
Titolo originaleBall im Savoy
MusicaPaul Abraham
LibrettoAlfred Grünwald - Fritz Löhner-Beda
Attitre più un preludio
Epoca di composizioneanni 1930
Prima rappr.23 dicembre 1932
TeatroGroßes Schauspielhaus di Berlino

Ballo al Savoy (in tedesco Ball im Savoy) è un'operetta in tre atti e un preludio su musica di Paul Abraham e libretto di Alfred Grünwald e Fritz Löhner-Beda.

StoriaModifica

Fu rappresentata per la prima volta il 23 dicembre 1932 al Komische Oper Berlin di Berlino con Gitta Alpár, Arthur Schröder, Trude Berliner e Victor de Kowa.[1] La versione in lingua inglese - con il titolo Ball At The Savoy - andò invece in scena l'8 settembre 1933 al Drury Lane Theatre di Londra. Fu l'ultimo fra i successi maggiori del compositore Abraham.[2]

Al Teatro Reinach di Parma va in scena il 27 marzo 1934.

Per il Teatro Verdi di Trieste, nel 1955 l'operetta va in scena al Castello di San Giusto, interpretata da Nuto Navarrini ed Elvio Calderoni diretti da Cesare Gallino; nel 1957, viene messa in scena dal Teatro Stabile di Trieste al Politeama Rossetti nel 1976 e nel 1977 con Daniela Mazzucato per la regia di Gino Landi nel 2002.

La musicaModifica

La partitura dell'operetta risulta essere più moderna rispetto al libretto su cui si basa, facendo un uso abbondante di musiche a ritmo di foxtrot (danza) e balli di impronta latino-americana come il tango e il paso doble. Sono compresi, comunque, anche numeri con musiche a ritmo di valzer secondo il canone classico e sullo stile del valzer inglese.

Nel preludio che funziona da ouverture Abraham inserisce alcuni raffinati e moderni (almeno per l'epoca) sviluppi armonici, pur facendone un modico uso e limitatamente ad alcune battute. Il suo fine principale era quello, come egli stesso ebbe modo di dichiarare, di cercare insistentemente il successo, strizzando l'occhio tanto al teatro di rivista di Broadway quanto al cinema che negli stessi anni sviluppa in maniera massiccia il sistema sonoro.

Il castModifica

Sebbene l'opera esuli un po' dallo stile tipico del genere, e faccia parte del repertorio relativamente recente dell'operetta, i suoi personaggi sono disegnati secondo lo schema classico: Aristide (tenore) è un giovane tentato dal tradimento amoroso. Madeleine (soprano) è per contro una persona moderna, pronta a dare il meglio di sé e afflitta da mille scrupoli: se si vuole, una femminista prima del tempo, appoggiata dalle altre figure femminili dell'operetta. Mustafa è infine il personaggio pittoresco, quasi una figura fumettistica. Il cast è completato da Daisy (la soubrette). Furba e coraggiosa la sua parte, sa quello che vuole e come fare per ottenerlo.

PersonaggiModifica

Versione originale Versione italiana
Aristide, Marchese di Faublas (tenore) Aristide
Madeleine, sua moglie (soprano) Maddalena
Mustapha Bei (comico) Mustafà Bey
Daisy Darlington, compositrice di jazz (soubrette) Daisy Parker
Celestin Formand, giovane avvocato Celestino
Tangolita, danzatrice argentina
Pomerol, cameriere del Savoy
Renè
Maurice
Lilly
Hermence
Paulette
Bebé, cameriera di Maddalena
Archibald, cameriere di Aristide Arcibaldo
Mizzi, di Vienna, moglie divorziata di Mustapha Mizzi di Vienna
Blanca, di Praga, moglie divorziata di Mustapha Bessie di Londra
Lucia, di Roma, moglie divorziata di Mustapha Giulietta di Parigi
Mercedes, di Madrid, moglie divorziata di Mustapha Conchita di Madrid
Trude, di Berlino, moglie divorziata di Mustapha Trude di Berlino
Ilonka, di Budapest, moglie divorziata di Mustapha Ilonka di Budapest
Ernest Bennué
Ospiti di casa Faublas, Ballerini, Paggi, Modelle

SinopsiModifica

La vicenda, eccetto il preludio che evoca Venezia, è ambientata a Nizza, all'Hotel Savoy.

Numeri musicali nella versione italianaModifica

Atto IModifica

  • Introduzione e coro: O mia Venezia
  • Maddalena, Aristide e Coro: Canzon d'amore (paso doble)
  • Duetto Maddalena-Aristide: Il tuo maritin è con te (valzer inglese)
  • Mustafà: Mon cher Papa
  • Entrata di Daisy: Su e giù
  • Duetto Maddalena-Daisy: Questa notte
  • Canzone di Maddalena: Che spera una donna fedele?
  • Finale atto I

Atto IIModifica

  • Intermezzo
  • Tangolita e Coro: La bella Tangolita
  • Mustafà e Coro: Quando il turco bacia (fox-trot)
  • Maddalena, Aristide e Coro: Toujours l'amour
  • Daisy, Mustafà e Coro: Perché m'innamorai di te?
  • Maddalena e Coro: Un rosso fior, un caldo cuor (tango)
  • Maddalena e Celestino: Reminiscenza Toujours l'amour
  • Finale atto II

Atto IIIModifica

  • Intermezzo
  • Reminiscenza
  • Duetto Maddalena-Mustafà: Al Belucistan
  • Duetto Daisy-Mustafà: Reminiscenza Perché m'innamorai di te?
  • Finale atto III

Al cinema e in tvModifica

NoteModifica

  1. ^ The Encyclopedia of the Musical Theatre, Kurt Gänzl, 1994, vol. 1, p. 72;
  2. ^ Play Pictorial4, su Play Pictorial, vol. 63, 1933, No. 379, Templeman Library, University of Kent at Canterbury, 1933. URL consultato il 5 settembre 2007. (EN) (include l'elenco del cast originale)

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica