Bandar Seri Begawan

capitale dello stato del Brunei

Bandar Seri Begawan (ˌbanda səˌri bəˈɡawan) (in malese letteralmente "Porto dell'Onorato Dominatore", in Jawi: بندر سري بڬاوان), nota fino al 3 ottobre 1970 con il nome di Brunei Town (Città del Brunei), è la capitale dello stato del Brunei.

Bandar Seri Begawan
città
(MS) بندر سري بگاوان
Bandar Seri Begawan – Veduta
Bandar Seri Begawan – Veduta
Localizzazione
StatoBandiera del Brunei Brunei
DistrettoBrunei-Muara
Territorio
Coordinate4°58′00″N 114°58′00″E
Altitudine14 m s.l.m.
Superficie100,4 km²
Abitanti279 924[1] (2011)
Densità2 788,09 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+8
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brunei
Bandar Seri Begawan
Bandar Seri Begawan
Sito istituzionale

Geografia fisica

modifica

Ha una popolazione di 279 924 abitanti ed è una città molto recente, è stata infatti completamente ricostruita dopo che i bombardamenti alleati verso la fine della seconda guerra mondiale l'avevano rasa al suolo.

La città si sviluppa in parte sulle rive della Baia di Brunei (Sungai Brunei) su una direttrice nord-ovest, a est si trova infatti una zona di colline molto impervie.

La storia della città risale al VII secolo, quando nell'area sorgeva un villaggio fluviale di palafitte (Kampong Ayer) non distante dall'attuale Kampong Kota Batu e dall'edificio del museo nazionale. Da allora la città ha avuto fasi di sviluppo alterno e il centro urbano principale ha subito spostamenti in luoghi diversi nella baia a seconda della posizione ritenuta migliore per lo sviluppo dei traffici commerciali e della pesca. La prima sede fu a Kota Batu, poi a Kampong Ayer e la sede finale della città è quella dell'attuale Bandar Seri Begawan.

Monumenti e luoghi d'interesse

modifica

Tra i monumenti della città vi sono l'Istana Nurul Iman, l'enorme palazzo del Sultano del Brunei aperto al pubblico solo in occasione della fine del Ramadan e la Moschea Omar Ali Saifuddien caratterizzata da un'enorme cupola dorata e costruita nel 1958 su una laguna artificiale nei pressi del fiume Brunei. Gli interni sono decorati con marmo di Carrara e preziosi tappeti.

Caratteristica è anche la zona di Kampong Ayer dove in un insieme di villaggi su palafitte vivono diverse migliaia di persone.

  1. ^ (EN) Brunei Darussalam Statistical Yearbook (PDF), su depd.gov.bn, Dipartimento dello Sviluppo Economico. URL consultato il 25 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2015).

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  • Sito della città, su municipal-bsb.gov.bn. URL consultato il 12 luglio 2008 (archiviato dall'url originale il 3 novembre 2016).
Controllo di autoritàVIAF (EN126683485 · LCCN (ENn81131873 · GND (DE7517434-0 · J9U (ENHE987007562018505171