Barracas (Buenos Aires)

quartiere di Buenos Aires

Barracas (in lingua italiana magazzino[1]) è un barrio della capitale argentina Buenos Aires.

Barracas
Stemma ufficiale
Stemma ufficiale
Iglesia Santa Felicitas.jpg
StatoArgentina Argentina
CittàEscudo de la Ciudad de Buenos Aires.svg Buenos Aires
CircoscrizioneC4
Superficie7,6 km²
Abitanti77 474 ab.
Densità10 193,95 ab./km²
Giorno festivo30 agosto
Mappa dei quartieri di
Mappa dei quartieri di

GeografiaModifica

Il quartiere è situato nella zona sud della capitale argentina, lungo la sponda destra del Riachuelo, che qui segna il confine con la provincia di Buenos Aires. Barracas confina a nord con Constitución e San Telmo, ad est con La Boca, a sud con le località di Avellaneda e Piñeyro della provincia di Buenos Aires, ad ovest con Nueva Pompeya e Parque Patricios.

StoriaModifica

Nel XVIII secolo iniziarono a sorgere lungo le sponde del Riachuelo numerose baracche, magazzini, mattatoi e concerie. Nel XIX secolo, con la crescita e l'espansione del tessuto urbano della città, Barracas, che ancora si trovava nella periferia, divenne un'area di residenza prediletta da alcune delle famiglie più benestanti di Buenos Aires[2]. Verso la metà dell'800 s'insediò nell'area anche una nutrita comunità di immigrati italiani provenienti principalmente dalla Liguria.

L'epidemia di febbre gialla del 1871 devastò il quartiere e ne cambiò per sempre la composizione della sua popolazione. Il morbo infatti aveva fatto strage in quelle aree della capitale, come Barracas e La Boca, dove alla contaminazione dell'acqua del Riachuelo si affiancavano croniche situazioni di insalubrità. Così, a seguito di questo tragico evento, le famiglie più ricche sopravvissute, si trasferirono nelle zone a nord della città, lasciando per sempre il quartiere. Negli anni successivi la popolazione di Barracas cambiò composizione, grazie all'arrivo d'immigrati italiani, spagnoli ed ebrei che gli conferirono un aspetto più popolare ed operaio.

SportModifica

Le principali società calcistiche del quartiere sono lo Sportivo Barracas ed il Barracas Central.

NoteModifica

  1. ^ Jason Wilson, Buenos Aires, 2005 - 267 pagine
  2. ^ Barracas, su buenosaires.gob.ar. URL consultato il 3 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2012).

Altri progettiModifica