Apri il menu principale
Livorno Baseball
Baseball Baseball pictogram.svg
Segni distintivi
Colori sociali Amaranto
Dati societari
Città Livorno
Paese Italia Italia
Federazione FIBS
Campionato Serie A2
Fondazione 1948
Presidente Italia Massimo Banchelli
Allenatore Italia Vic Luciani
Impianto sportivo I Mori - Banditella
200 posti
Palmarès
www.bclivorno.it/

Il Baseball Livorno (NBCL) è società di baseball militante nella Italian Baseball League (II divisione), fondata nella città di Livorno nel 1948.

Indice

OrganigrammaModifica

  • Presidente:Massimo Banchelli
  • Vicepresidente:Comparini Andrea
  • Addetto stampa:Comparini Andrea

StoriaModifica

1948-2000Modifica

La squadra labronica è stata fondata nel 1948 col nome di Baseball Club Livorno. Nel 1950 le altre due squadre cittadine, i "Diavoli rossi" e i "Green devils", si fusero con il B.C. Livorno. Alfredo Sisi è stato il primo presidente della società sportiva, restandone alla guida in maniera quasi ininterrotta fino al 2000. Tra fasi alterne la squadra raggiunse un momento importante nel 1991 quando, con la costruzione del nuovo campo di Banditella, la società ricevette una spinta propulsiva determinante che porterà la prima squadra al raggiungimento della serie A1. Il baseball club Livorno, raggiungerà poi la massima serie una seconda volta, nel 1996, anche se per un solo anno. Dal 1997 per la squadra ha inizio una fase in discesa. Dopo 5 anni trascorsi in serie A2, i labronici finiscono in serie B.

2000-2007Modifica

Dall'anno 2000 il Presidente della società diventa Antonio Martini. Il lavoro svolto da Martini è enorme. Dopo quattro difficili anni, il BC Livorno riesce a raggiungere la tanto desiderata promozione in serie A2 nella stagione 2005. La società a questo punto della sua storia si chiama "Nuovo Baseball Club Livorno". Il 2006 è anno di transizione che vede la squadra posizionarsi a metà classifica nel proprio girone. Il 2007 è un anno particolare: a corto di fondi, la squadra si affida esclusivamente all'apporto delle giovani leve. Tanto spirito di squadra e belle promesse, ma non basta. Il Livorno si classifica all'ultimo posto del proprio girone di A2 retrocedendo automaticamente in serie B.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica