Apri il menu principale

Pathein

(Reindirizzamento da Bassein)
Pathein
città
Bassein
Pathein – Veduta
Localizzazione
StatoBirmania Birmania
Stato/DivisioneDivisione dell'Irrawaddy
DistrettoPathein
Territorio
Coordinate16°46′00.12″N 94°43′00.12″E / 16.7667°N 94.7167°E16.7667; 94.7167 (Pathein)Coordinate: 16°46′00.12″N 94°43′00.12″E / 16.7667°N 94.7167°E16.7667; 94.7167 (Pathein)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti246 092 (2005)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+6:30
Cartografia
Mappa di localizzazione: Birmania
Pathein
Pathein

Pathein (in birmano ပုသိမ္မ္ရုိ့; MLCTS: pu. sim mrui.), recentemente conosciuta come Bassein, è una città (246.092 abitanti secondo le stime del 2005) della Birmania, capoluogo della Divisione dell'Irrawaddy. Situata sulla parte occidentale del delta dell'Irrawaddy, sul braccio del fiume di Panthein (Ngawan) 190 km ad ovest di Rangoon, Pathein è accessibile a grandi vascelli nonostante la sua rilevante distanza dall'oceano Indiano, e quindi è la città portuale più importante del delta dopo Rangoon. È anche l'ultima stazione di una ferrovia direttamente collegata alla principale della Birmania. La città produce ed esporta buone quantità di riso.[1]

Il nome della città deriva da Pathi (la parola che in birmano significa "Musulmano"), a causa del grande numero di abitati arabi o indiani. Il nome fu cambiato in Bassein durante il periodo coloniale sotto l'impero britannico. Gli Inglesi costruirono un forte in cui presidiarono una guarnigione dopo la Prima guerra Anglo-Birmana del 1826.[2]

Adesso Pathein è una pacifica piccola città con un litorale pittoresco, molti templi buddisti ed una nota bottega di ombrelli. Gli ombrelli di Pathein sono colorati e fatti a mano e per questo sono famosi in tutta la Birmania.[3]

Sebbene una volta divenne parte del regno Mon, Pathein ha pochi residenti di etnia Mon oggi. Ci sono delle piccole minoranze Rakhine e Karen.

NoteModifica

  1. ^ Pathein (Bassein), Myanmar (Burma) Archiviato il 28 settembre 2007 in Internet Archive.
  2. ^ Copia archiviata, su myanmartravelinformation.com. URL consultato il 21 giugno 2007 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2007).
  3. ^ Journeys Myanmar Highlights Of Myanmar(Pathein)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Birmania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Birmania