Apri il menu principale
Beata Cecilia

Badessa di Sant'Agnese

 
Nascita1200 circa
Morte4 agosto 1290
Venerata daChiesa cattolica
Beatificazione24 dicembre 1891
Ricorrenza4 agosto

Cecilia (Roma, 1200 circa – Bologna, 4 agosto 1290) è stata una religiosa italiana, discepola di san Domenico, riformatrice e badessa del monastero di Sant'Agnese. Il suo culto come beata fu confermato da papa Leone XIII nel 1891.

BiografiaModifica

Secondo una tradizione improbabile, apparteneva alla nobile famiglia Cesarini. Abbracciò giovanissima la vita religiosa nel monastero romano di Santa Maria in Tempulo (il nome suo e di altre monache della comunità compare in documento che reca la data del 26 novembre 1219).

Insieme alle sue consorelle, passò poi al monastero di San Sisto e il 28 febbraio 1221 ricevette l'abito religioso dalle mani san Domenico; dopo il 1227, fu inviata a Bologna a riformare il monastero di Sant'Agnese, fondato nel 1223 da Diana degli Andalò, e ne fu eletta badessa.

Grazie alla sua testimonianza diretta, una tale suor Angelica fu in grado di comporre i Miracula beati Dominici, opera agiografica ma ricca di particolari utili a ricostruire la biografia di san Domenico e la storia della sua opera a Roma.

Trascorse il resto della sua lunga vita nel monastero bolognese.

CultoModifica

Le monache di Sant'Agnese continuarono a celebrarne la memoria insieme a quella della fondatrice. Il culto fu confermato il 24 dicembre 1891.

Il suo elogio si legge nel Martirologio romano al 4 agosto.

Collegamenti esterniModifica