Apri il menu principale
Icona del Beato Manfredo Settala venerata nell'Eremo degli Angeli.

Manfredo Settala (Milano, XII secoloMeride, 27 gennaio 1217) è stato un presbitero italiano, ritenuto beato.

Alla fine del XII secolo era parroco di Cuasso, appartenente alla diocesi di Milano. Successivamente si ritirò sul Monte San Giorgio per condurre vita da eremita. Ebbe fama di santità e le popolazioni delle zone vicine si recavano da lui per chiedere consigli e cercare conforto. Si narra che quando morì, nell'ora della morte le campane dei paesi limitrofi si misero miracolosamente a suonare contemporaneamente.

BibliografiaModifica

  • Michele di Monte, La Via della Solitudine. Manfredo Settala sacerdote ed eremita, Fede & Cultura , Verona 2016. ISBN 978-88-6409-520-2
  • Primo Luigi Tatti, De gli annali sacri della città di Como raccolti e descritti dal P. D. Primo Luigi Tatti Ch. Regolare della congregatione somasca. Decade seconda. Nella quale sono compresi i successi tanto ecclesiastici, quanto secolari della medesima dall'anno Ottocento Ottantotto sino al Mille Trecento di nostra salute, in Milano, nella stampa di Giovanni Battista Ferrario, 1683.
  • Pietro Gini, Enciclopedia dei Santi, Istituto Giovanni XXIII della Pontificia Università Lateranense, Roma 1968.

Voci correlateModifica