Apri il menu principale

Geografia fisicaModifica

StoriaModifica

Il 1º gennaio[senza fonte] 2012 ha inglobato il comune soppresso di Belpberg[1].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La chiesa riformata
  • Chiesa riformata (già dei Santi Pietro e Paolo), attestata dal 1228[1];
  • Castello Vecchio (Schloss Belp), eretto dopo il 1554 e ampliato nel 1636-1644[1];
  • Castello Nuovo (Neuschloss Belp), eretto nel 1740[1].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

 

Geografia antropicaModifica

FrazioniModifica

  • Belpberg[2]
    • Hofstetten
    • Linden
    • Oberhäusern
  • Heitern
  • Hofmatt
  • Viehweide

QuartieriModifica

  • Eissel
  • Hühnerhubel
  • Montenach
  • Schafmatt

Infrastrutture e trasportiModifica

Belp è servita dall'omonima stazione sulle linee S3 e S31 della rete celere di Berna.

Nel territorio comunale sorge l'aeroporto di Berna; vi ha sede la compagnia aerea SkyWork Airlines.

AmministrazioneModifica

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Anne-Marie Dubler, Belp, in Dizionario storico della Svizzera, 15 settembre 2016. URL consultato il 22 settembre 2018.
  2. ^ Anne-Marie Dubler, Belpberg, in Dizionario storico della Svizzera, 15 settembre 2016. URL consultato il 22 settembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN143751781 · GND (DE4546326-8 · WorldCat Identities (EN143751781
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera