Benjamin Lev

attore libanese

Benjamin Lev (Beirut, 10 dicembre 1935[1]) è un attore libanese naturalizzato italiano, attivo negli anni sessanta e settanta.

Benjamin Lev

BiografiaModifica

Visse una breve stagione di popolarità dopo la partecipazione al film I sette fratelli Cervi (1968)[2].

Talvolta apparve come spalla di attori di vario livello, più spesso come terzo attore. In alcuni film ebbe il ruolo di protagonista: Lo strano ricatto di una ragazza per bene (1974), Scusi Eminenza... posso sposarmi? (1975), La febbre del cinema (1976).

Durante le riprese del film Liberi armati pericolosi (1976), venne arrestato con l'accusa di traffico di stupefacenti[2]. Venne scarcerato nel 1977[3].

FilmografiaModifica

 
Benjamin Lev nel film Allonsanfàn (1974)

NoteModifica

  1. ^ Enrico Lancia e Fabio Melelli, Attori stranieri del nostro cinema, Gremese Editore, 2006, ISBN 978-88-8440-425-1. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  2. ^ a b (EN) Roberto Curti, Italian Crime Filmography, 1968-1980, McFarland, 28 settembre 2013, ISBN 978-1-4766-1208-9. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  3. ^ Benjamin Lev, su Cinema che passione, Film cult, Storia del cinema con archivio, Curiosità, Riviste, Lucca Comics & Games 2017. URL consultato il 3 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 21 giugno 2020).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica