Apri il menu principale

Bernard Mignot

tennista belga
Bernard Mignot
Nazionalità Belgio Belgio
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirato 1979
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 37–49 (43,02%)
Titoli vinti 1
Miglior ranking 73 (23 agosto 1973)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros 4T (1976)
Regno Unito Wimbledon 2T (1973)
Stati Uniti US Open 1T (1975)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 14–26 (40%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros 3T (1972)
Regno Unito Wimbledon 2T (1972)
Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

Bernard Mignot (Verviers, 3 dicembre 1948) è un ex tennista belga.

Gli iniziModifica

Cominciò a giocare a tennis da bambino sul primo campo coperto d'Europa, a Theux. A 12 anni viene selezionato dalla Federazione belga. Dopo la sconfitta contro Željko Franulović al torneo juniores di Wimbledon 1965, lascia cadere il tennis nel dimenticatoio per dedicarsi agli studi, tornando sul circuito nel 1970 con in tasca una laurea in ingegneria elettromeccanica.

La carrieraModifica

Mignot fu il primo tennista belga a conquistare un titolo Grand Prix o ATP, restando per oltre 20 anni l'unico a compiere questa impresa. Nella finale del torneo di Düsseldorf del 1974 sconfisse in 4 set il cecoslovacco Jiří Hřebec col punteggio di 6–1, 6–0, 0–6, 6–4. L'anno successivo, insieme al connazionale Patrick Hombergen, fu finalista in doppio al torneo di Valencia dove fu sconfitto da Mike Estep e Ion Țiriac.

È noto per essere giunto agli ottavi del Roland Garros del 1976 dopo essere stato iscritto in tabellone pochi minuti prima di giocare, come lucky-loser. Sconfitto nell'ultimo turno delle qualificazioni, aveva abbandonato le speranze di partecipare al torneo, trascorrendo quindi parte della seconda giornata del primo turno in giro per Parigi, tra pizzerie e cinema. Giunto al Roland Garros per guardare qualche incontro dei suoi amici, da un altoparlante sentì l'annuncio: "Bernard Mignot, Ultima Chiamata". Il neozelandese Brian Fairlie si era ritirato a causa di un'intossicazione alimentare e Mignot era stato chiamato per andare immediatamente ad affrontare l'avversario di Fairlie, l'italiano Paolo Bertolucci, che nel 1973 era giunto ai quarti di finale del torneo. Sebbene la sua preparazione alla gara non fosse andata oltre un pranzo in pizzeria, Mignot riuscì a vincere in tre set. Al secondo turno superò in 5 partite il brasiliano José Edison Mandarino, per poi affrontare il giustiziere della testa di serie n° 12 John Newcombe, lo spagnolo Juan Gisbert, che Mignot sconfisse dopo un'altra maratona di 5 set qualificandosi agli ottavi. Durante il torneo, la Francia fu colpita da un'ondata di grande caldo che Mignot riusciva a gestire meglio degli altri. Nei due incontri conclusi al set decisivo, vinse infatti la quinta partita senza concedere game agli avversari. Il suo cammino si chiuse poi con una sconfitta in tre set per mano di Raúl Ramírez, futuro semifinalista, che gli concesse soltanto 4 giochi.

In Coppa Davis vanta vittorie contro Željko Franulović e Tom Okker con la nazionale belga di cui qualche anno più tardi diventerà capitano non giocatore.

Finali Grand Prix in carrieraModifica

Singolare: 1 (1–0)Modifica

Risultato Anno Torneo Superficie Avversario Punteggio
Vincitore 1. 1974 Düsseldorf, Repubblica Federale Tedesca Terra battuta   Jiří Hřebec 6–1 6–0 0–6 6–4

Doppio: 1 (0–1)Modifica

Risultato Anno Torneo Superficie Compagno Avversari Punteggio
Finalista 1. 1973 Valencia, Spagna Terra battuta   Patrick Hombergen   Mike Estep
  Ion Țiriac
4–6 6–1 8–10

Collegamenti esterniModifica