Apri il menu principale

La Bibliotheca selecta è un'opera di Antonio Possevino, realizzata per consigliare una serie di letture in seguito al concilio di Trento. Essa costituì lo strumento base di un piano strategico; egli voleva stabilire un preciso programma di studi proporzionato a ciascun individuo a seconda delle sue condizioni e del suo stato sociale indicando a tale fine gli autori migliori e corretti. Essa offre un quadro della cultura e delle scienze in chiave cristiana per rimuovere il pericolo delle eresie. Ordinati per discipline, sono elencati tutti i testi utili al sapere. L'opera ebbe larga diffusione durante il XVII secolo, diventando il manifesto di una cultura che non vuole solo reprimere, ma promuovere una nuova commistione di conoscenza e fede. La Bibliotheca selecta risulta un'opera anti-Gesner, controlla l'informazione bibliografica e la circolazione libraria.

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura