Apri il menu principale
Birendra Bir Bikram Shah Dev
King Birendra Bir Bikram Shah.jpg
Re del Nepal
In carica 31 gennaio 1972 –
1º giugno 2001
Incoronazione 24 febbraio 1975
Predecessore Mahendra
Successore Dipendra
Nascita Palazzo Narayanhity, Katmandu, 29 dicembre 1945
Morte Palazzo Narayanhity, Katmandu, 1º giugno 2001 (55 anni)
Dinastia Dinastia Shah
Padre Mahendra Bir Bikram Shah Dev
Madre Indra Rajya Lakshmi Devi
Consorte Aishwarya Rajya Lakshmi Devi
Figli Re Dipendra
Principessa Shruti
Principe Nirajan
Religione Induismo

Birendra Bir Bikram Shah Dev (वीरेन्द्र वीर विक्रम शाहदेव - Vīrendra Vīra Vikrama Śāhadeva; Katmandu, 28 dicembre 1945Katmandu, 1º giugno 2001) è stato re del Nepal dal 1972 al 2001.

Indice

BiografiaModifica

 
Re Birendra Bir Bikram Shah

È nato il 28 dicembre 1945 a Kathmandu, figlio primogenito del re Mahendra e della principessa Indra.

Ha studiato a Darjeeling (India), Eton (Inghilterra), Tokyo (Giappone) e Harvard (Stati Uniti d'America).

È stato incoronato il 24 febbraio 1975[1] ed ha inizialmente seguito la politica del padre Mahendra, preferendo per il paese il sistema dei Panchayat (assemblee locali) alla democrazia partitica.

Nel 1990 è stato costretto, anche in seguito alle proteste popolari (Jana Andolan), a concedere una Costituzione e ad indire libere elezioni dopo avere abbandonato il ruolo di sovrano assoluto.

FigliModifica

È stato assassinato insieme alla consorte Aishwarya (e sua cugina di secondo grado) e ad altri parenti il 1º giugno 2001, secondo le cronache ufficiali, per mano del figlio Dipendra il quale era in preda ad una crisi collerica scatenata dal rifiuto dei genitori medesimi della sposa da lui scelta.

GenealogiaModifica

Birendra Bir Bikram Shah Dev[2] Padre:
Mahendra Bir Bikram Shah Dev, re del Nepal
Nonno paterno:
Tribhuvan Bir Bikram Shah Dev, re del Nepal
Bisnonno paterno:
Prithvi Prithvi Bir Bikram Shah, re del Nepal
Trisavolo paterno:
Trailokya, Principe ereditario del Nepal
Trisavola paterna:
Lalit Rajya Lakshmi Devi
Bisnonna paterna:
Divyeshwari Rajya Lakshmi Devi, principessa Rajput del Punjab
Trisavolo paterno:
 ?
Trisavola paterna:
 ?
Nonna paterna:
Kanti Rajya Lakshmi Devi
Bisnonno paterno:
Arjan Singh Sahib, Raja di Chhatara, Barhgaon e Oudh
Trisavolo paterno:
 ?
Trisavola paterna:
 ?
Bisnonna paterna:
Krishnavati Devi Sahiba
Trisavolo paterno:
 ?
Trisavola paterna:
 ?
Madre:
Indra Rajya Lakshmi Devi, della Casa dei Rana
Nonno materno:
Hari Shamsher Jang Bahadur Rana, Maragià di Lambjang e Kaski
Bisnonno materno:
Juddha Shamsher Jang Bahadur Rana, Maragià di Lambjang e Kaski
Trisavolo materno:
Dhir Shamsher Jang Bahadur Rana, Maragià di Lambjang e Kaski
Trisavola materna:
Juhar Kumari Devi
Bisnonna materna:
Jetha Bada Maharani Padma Kumari, degli Shah di Gulmi
Trisavolo materno:
N. Bikram Shah
Trisavola materna:
 ?
Nonna materna:
Megha Kumari Rajya Lakshmi, sorella del colonnello Mohan Bikram Shah
Bisnonno materno:
N. Bikram Shah
Trisavolo materno:
N. Bikram Shah
Trisavola materna:
 ?
Bisnonna materna:
 ?
Trisavolo materno:
 ?
Trisavola materna:
 ?

OnorificenzeModifica

Onorificenze nepalesi[3]Modifica

  Gran Maestro dell'Ordine di Ojaswi Rajanya
  Gran Maestro dell'Ordine dell'orma del Nepal
  Gran Maestro dell'Ordine dell'orma della Democrazia di Tribhuvan
  Gran Maestro dell'Ordine della Stella del Nepal
  Gran Maestro dell'Ordine di Om Rama Patta
  Gran Maestro dell'Ordine dei Tre Poteri Divini
  Gran Maestro dell'Ordine del Braccio Destro Gurkha
  Decorazione d'onore del Nepal
  Medaglia dell'Investitura del re Mahendra
— 2 maggio 1956
  Collare di Mahendra

Onorificenze straniere[3]Modifica

  Collare dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— 1987[4]
  Collare dell'Ordine al Merito (Cile)
— 1989
  Golden Pheasant Award (Giappone)
— 1978
  Gran Collare dell'Ordine di Makarios III (Cipro)
— 1980
  Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca)
— 17 ottobre 1989
  Collare dell'Ordine del Nilo (Egitto)
— 1974
  Commendatore di Gran Croce con Collare dell'Ordine della Rosa Bianca (Finlandia)
— 1988
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
— 2 maggio 1983[5]
  Collare dell'Ordine del Crisantemo (Giappone)
— maggio 1975
  Cavaliere di gran stella dell'Ordine della grande stella di Jugoslavia (Jugoslavia)
— 2 febbraio 1974
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi)
— 22 marzo 1975
  Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Pakistan (Pakistan)
— 1983
  Gran Cordone con Collare dell'Ordine del Milione di Elefanti e del Parasole Bianco (Regno del Laos)
— 1970
  Royal Victorian Chain (Regno Unito)
— 23 febbraio 1975[6]
  Classe speciale della Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca (Repubblica Federale Tedesca)
— ottobre 1986
  Collare dell'Ordine di Carlo III (Spagna)
— 19 settembre 1983[7]
  Cavaliere dell'Ordine del Rajamitrabhorn (Thailandia)
— 1979

NoteModifica

  1. ^ Philippine Diplomatic Visits
  2. ^ Genealogie delle famiglie reali e principesche del Nepal, su royalark.net.
  3. ^ a b Royal Ark, su royalark.net.
  4. ^ Tabella degli insigniti (XLS), su canord.presidency.ro.
  5. ^ Bilateral Relations, su ambafrance-np.org. URL consultato il 14 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2015).
  6. ^ HL Deb, British honours and orders of Chivalry held by overseas heads of state, in Hansard, vol. 505, 14 marzo 1999. URL consultato il 18 luglio 2013.
  7. ^ Bollettino Ufficiale di Stato (PDF), su boe.es.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN28005924 · ISNI (EN0000 0001 2277 7679 · LCCN (ENn50034008 · GND (DE124485308 · BNF (FRcb167380551 (data) · ULAN (EN500173885 · WorldCat Identities (ENn50-034008